Goldman Sachs non è preoccupata della redditività di Apple Card, ora in fase di test

12 Giugno 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Alcune settimane fa vi abbiamo parlato di Citigroup e del rifiuto della banca di accordarsi con Apple per la nuova Apple Card, a causa di problemi di redditività. Alla fine, Apple è riuscita a concludere le trattative con la Goldman Sachs, che proprio oggi ha confermato quali saranno i benefici di questo accordo con l’azienda di Cupertino. Apple Card è attualmente in fase di test tra i dipendenti.

Intervenuto alla Business Insider Ignition Finance, l’head of consumer digital finance della Goldman, Omer Ismail, ha detto che la società non è preoccupata per la redditività di Apple Card: “Non è detto che l’idea di fare le cose giuste per i consumatori significhi per forza essere meno redditizi. Se fai bene al tuo cliente, alla fine vincerai la loro fedeltà a lungo termine”. 

Il dirigente ha anche detto che la Goldman Sachs è meno burocratica delle banche tradizionali e che sfrutta al meglio le tecnologie moderne: “Sfruttando tutte le novità digitali saremo in grado di avere un vantaggio competitivo nei confronti delle altre banche più tradizionali“. Insomma. la minore redditività di Apple Card è legata a maggiori vantaggi per i clienti e questo, secondo la Goldman, porterà benefici a lungo termine.

Ricordiamo che Apple Card è stata presentata il 25 marzo e sarà lanciata negli Stati Uniti nel corso dell’estate. La carta si integra nell’app Wallet e fornirà diverse funzioni di Daily Cash. L’app mostrerà anche tutte le informazioni sulle spese effettuate, divise per categorie e tipologie. Si possono anche programmare pagamenti ricorrenti. La particolaritù della carta è che non presenta CVV, non ha un numero identificativo, non ha scadenza e non richiede alcuna firma.

Intanto il CEO di Goldman, David Solomon, ha confermato che i dipendenti della Goldman e quelli di Apple stanno testando la Apple Card in vista del lancio estivo. Lo stesso Solomon sta facendo da beta tester di Apple Card: “La carta è in fase beta. Ci sono diversi dipendenti sia della Goldman che di Apple che stanno testando la Apple Card, e lo stesso sto facendo anche io. Mi piace la sua semplicità d’uso”.

Solomon ha poi aggiunto che i primi feedback dai beta tester sono stati positivi e che Apple si aspetta un grande interesse da parte degli utenti. Ricordiamo che Apple Card sarà lanciata negli Stati Uniti durante l’estate.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.