Harry Potter: Wizards Unite, quando esce e cosa aspettarsi?

10 giugno 2019 di Francesco Siciliani (@FrSiciliani)

Harry Potter: Wizards Unite sarà, con molta probabilità, il gioco dell’anno su iOS. Sviluppato da Niantic, assomiglia a Pokémon GO nelle dinamiche grazie all’uso della realtà aumentata. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere prima del lancio quindi caratteristiche, gameplay e via discorrendo.

Cos’è Harry Potter: Wizards Unite?

Harry Potter: Wizards Unite è un videogioco realizzato da Niantic, stesso produttore di Pokémon GO, con il focus sulla realtà aumentata che unisce elementi del mondo reale con elementi di gioco. Il tutto, esattamente come nel titolo dei mostriciattoli da catturare.

Sul sito ufficiale, è presente anche una sorta di linea guida principale su come affrontare il gioco:

Per favore, resisti all’impulso e non farti prendere dal panico. Tracce di magia stanno comparendo in tutto il mondo, senza preavviso e in modo piuttosto caotico. Siamo preoccupati che sia solo una questione di tempo prima che i cattivi prendano il sopravvento. Chiediamo a tutte le streghe e maghi di aiutare a contenere la calamità o rischieremo il peggiore degli epiloghi. Rispondi ai tuoi incantesimi, prepara la tua bacchetta e arruolati subito!

Come si gioca? Quale sarà il gameplay?

In Harry Potter: Wizards Unite, i giocatori sono delle reclute dello Statute of Secrecy Task Force e devono investigare per contenere una “Calamità” che ha colpito il mondo dei maghi.

I giocatori (streghe e maghi) di tutto il mondo dovranno unirsi per lanciare incantesimi e rintracciare i Foundable per proteggere i babbani. La mappa rivelerà le tracce di magia, evidenziando anche la posizione dei magici Foundable. Queste tracce si trovano nel mondo reale intorno a noi mentre ci muoviamo in giro in qualsiasi posto del mondo, con alcuni Foundable che potranno essere trovati solo in luoghi specifici come parchi, in prossimità di banche, ma anche vicino ad edifici pubblici, campus universitari, biblioteche, monumenti, zoo, gallerie d’arte e altro ancora.

Bisognerà poi lanciare gli incantesimi appresi per superare la magia dei nemici e proteggere i Foundable così da rimandarli nel mondo dei maghi. Restituendo i Fondable, si guadagneranno ricompense uniche che potranno essere tracciate nel registro del gioco. Non mancheranno dei luoghi del mondo reale, chiamati Fortezze, nei quali i maghi potranno sfidarsi in sfide in tempo reale.

In generale, il gameplay sembra simile a quello di Pokémon GO, con il giocatore che dovrà girare per la città in cerca di tracce magiche e Foundable. Il tutto sarà visualizzato sul display tramite tecnologia AR, almeno stando al trailer e alle informazioni trapelate in rete.

A questo proposito, ecco altri teaser di seguito:

Quando sarà rilasciato?

Non conosciamo ancora la data di rilascio ufficiale del titolo ma sappiamo con certezza che il lancio avverrà nei prossimi mesi e comunque non oltre la fine dell’anno in corso. In Australia e Nuova Zelanda è disponibile una beta del gioco, mancano dettagli nelle altre zone del mondo che, probabilmente, non vedranno il titolo fino al suo rilascio ufficiale.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale del gioco in questione che alleghiamo qui.

E il prezzo?

Questo titolo sarà, quasi sicuramente, disponibile in forma gratuita. Non sappiamo se saranno presenti contenuti acquistabili in-app. In ogni caso, nello sviluppo non c’è solo Niantic ma anche Warner Bros. Riusciranno a replicare l’enorme successo ottenuto con Pokémon GO oppure questa tipologia di gioco risulterà poco accattivante per gli utenti nel 2019? Il tempo potrà dircelo, per ora attendiamo l’uscita ufficiale.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.