Very Little Nightmares, un piccolo vero capolavoro – RECENSIONE

02 Giugno 2019 di Luca Ansevini

Very Little Nightmares è finalmente disponibile da alcuni giorni per i nostri dispositivi iOS. Bandai Namco ha deciso con molta ambizione di proporre per piattaforma mobile un nuovo spin-off dedicato al grande capolavoro Little Nightmares approdato ormai oltre un anno fa su PC e console, con la promessa di riportare anche sui nostri smartphone l’atmosfera cupa e avvolgente del fortunato titolo console. Il team sarà riuscito nel suo intento? Scopriamolo insieme nella nostra recensione completa.

Little Nightmares è una di quelle piccole perle che ogni amante dei videogames dovrebbe aggiungere alla propria collezione, un’esperienza ludica di grande spessore in grado di tenere il giocatore incollato alla propria console fino al termine di un’avventura di grande intensità emotiva.

Con Very Little Nightmares l’azienda ha saputo cogliere i tratti più distintivi del suo predecessore confezionando un’esperienza sicuramente differente rispetto alla controparte console ma in grado di cogliere e riadattare magnificamente tutti gli aspetti che hanno reso Little Nightmares un grande capolavoro. Il rompicapo firmato Bandai Namco è infatti indiscutibilmente una delle migliori proposte ludiche per iOS viste dall’inizio dell’anno, esperienza che vi farà distogliere totalmente lo sguardo dalla batteria residua del vostro device per trascinarvi in una cupa e tenebrosa magione nei panni dell’iconica bambina con l’impermeabile giallo.

Lo scopo del titolo è quello di condurre la nostra simpatica protagonista alla fuga facendosi strada tra stanza ricolme di enigmi e creature umanoidi pronte a catturarci ad ogni minimo errore. La trama, così come la nostra piccola protagonista, resta decisamente avvolta nell’ombra sin dai primi minuti di gioco, lasciando il giocatore in balia dell’ignoto; una scelta ovviamente pensata per aumentare la tensione e l’attenzione del giocatore ad ogni piccolo aspetto del mondo di gioco circostante.

Per meglio adattarsi al display dei nostri smartphone Bandai Namco ha scelto una meccanica di gioco decisamente semplificata che si basa sul celebre punta e clicca per consentirci di muoverci ed interagire con il mondo di gioco, una meccanica decisamente azzeccata che semplifica decisamente il gameplay rendendo funzionale e consentendo al giocatore di concentrarsi maggiormente sull’esplorazione e la risoluzione degli enigmi ambientali. Sono infatti proprio gli enigmi il punto focale che accompagna l’avventura della piccola protagonista, enigmi basati sull’interazione con l’ambiente circostante che ci consentiranno di sbloccare il percorso per accedere all’area successiva. Per risolvere i vari enigmi serviranno una buona dose di intuito e logica ma anche massima precisione e tempismo nell’esecuzione dei vari passaggi risolutivi dei rompicapo; proprio la necessità di precisione e tempismo porterà inevitabilmente il giocatore a dover ritentare più volte uno stesso enigma, vista una marcata componente trial & error mai eccessivamente frustrante ma al contempo decisamente stimolante per i giocatori più orgogliosi e meno rinunciatari.

Un grande titolo non può però prescindere dalla massima cura in termini realizzativi e artistici; anche l’occhio insomma vuole la sua parte e quella di Bandai Namco è un’esperienza capace senza alcun dubbio di stimolare deliziosamente i vostri sensi dal tatto alla vista finendo per l’udito. Quella di Very Little Nightmares è un’esperienza coinvolgente sotto ogni profilo che gode di una realizzazione grafica deliziosa e capace, grazie alle eccellenti colonne sonore, di creare un’atmosfera appagante e dal grande valore artistico. Il piccolo capolavoro di Bandai Namco è attualmente una delle più riuscite espressioni artistiche viste in ambito videoludico mobile, quell’esperienza che sa catturare il giocatore e trascinarlo in un mondo dal quale difficilmente si priverà se non di fronte ai titoli di coda che arrivano forse troppo presto ma senza compromettere l’ottima riuscita del gioco.

Per portarvi a casa Very Little Nightmares serviranno 7,99 euro ma quanto da noi giocato in questi giorni ripaga ampiamente della spesa sotto ogni profilo, con la speranza che il team di sviluppo possa in un futuro offrire qualche ulteriore contenuto per dare nuovo vigore ad uno dei migliori titoli attualmente disponibili su App Store. Si dibatte molto infatti sull’effettiva qualità delle proposte ludiche in ambito mobile ma il titolo firmato Bandai Namco è decisamente una perla artistica, un’esperienza che ogni giocatore appassionato dovrebbe provare ma soprattuto una delle prove più tangibili di come App Store possa essere fucina di veri e propri capolavori.

Very Little Nightmares – 7,99 euro

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.