Alimentatori, cavi e custodie Apple subiranno i dazi del 25% voluti dagli Stati Uniti

14 maggio 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

La decisione presa dall’amministrazione Trump di aumentare i dazi dal 10 al 25 percento su tantissimi prodotti importati dalla Cina avrà ripercussioni immediate su alcuni accessori venduti da Apple, che già da inizio anno facevano parte di questo elenco.

Come notato da The Verge, l’aumento dei dazi dal 10% al 25% avrà un impatto su alimentatori, custodie e cavi realizzati da Apple in Cina.

Da inizio anno, questi accessori facevano già parte della lista dei prodotti su cui pendevano i dazi contro la Cina, ma con la “tassa” del 10% Apple era riuscita a non variare i prezzi per i consumatori finali. Ora, gli stessi prodotti subiscono un aumento dei dazi al 25% e questo potrebbe costringere l’azienda ad aumentare i prezzi.

Al momento Apple non ha commentato la notizia, ma secondo The Verge l’azienda potrebbe decidere di continuare a vendere alimentatori, cavi e custodie agli attuali prezzi, in attesa di spostarne la produzione fuori dalla Cina.

La battaglia commerciale tra USA e Cina sta vivendo uno dei momenti di massima tensione, visto che la stessa Cina ha risposto aumentando i dazi per oltre 60 miliardi di dollari importazioni dagli Stati Uniti, relativi soprattutto a prodotti petrolchimici, olio di soia, olio di arachidi e tanto altro.

Tim Cook ha sempre dichiarato di augurarsi un accordo tra i due paesi, visto che la Cina è un mercato troppo importante per Apple. Per ora, l’azienda non ha comunque aumentato i prezzi ed è probabile che non ci saranno variazioni, almeno per qualche mese.

In ogni caso, questo aumento dei dazi ha fatto precipitare il valore del titolo AAPL in borsa (-11% da ieri). Diversi analisti hanno però affermato che la risposta così negativa nei confronti di Apple non è giustificata dalla situazione reale, visto che i dazi colpiscono pochi prodotti dell’azienda. Anche se tali tariffe venissero allargate agli iPhone, l’impatto sul fatturato totale degli smartphone Apple diminuirebbe solo del 4%.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.