Svelato il mistero della struttura arcobaleno nell’Apple Park

10 maggio 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Un video registrato da un drone ha svelato una “misteriosa” struttura all’interno dell’Apple Park. Di cosa si tratta e perché è stata montata in questi giorni?

La struttura è un palco con arco che ripropone i colori dell’arcobaleno, gli stessi del logo del primo Mac. Questo palco è stato realizzato per un evento che si terrà il 17 maggio per celebrare l’apertura formale dell’Apple Park e per omaggiare Steve Jobs, colui che ha fortemente voluto questo nuovo campus e che ha collaborato alla sua architettura finale.

L’arco arcobaleno è stato disegnato da Jony Ive e dal suo team di creativi, in collaborazione con un’azienda specializzata in strutture per concerti ed eventi. Stando alle informazioni trapelate in queste ore, la concettualizzazione del design ha richiesto diversi mesi di lavoro.

L’arco è stato realizzato con 30 componenti lavorati singolarmente per renderne più facile montaggio e smontaggio, anche per futuri eventi. In totale sono state utilizzati 25.000 pezzi inclusa la struttura stessa e lo scheletro sottostante in metallo.

Secondo Ive, l’obiettivo era “creare un palco che fosse immediatamente riconoscibile come Apple Stage“. Il colore dell’arcobaleno è stato scelto perché è “stato parte dell’identità di Apple per molti anni“:

C’è uno stretto legame con il logo arcobaleno che ha fatto parte della nostra identità per molti anni L’arcobaleno è anche un’espressione positiva e gioiosa di alcuni dei nostri valori di inclusione e penso che uno dei motivi per i quali l’idea ci è sembrata subito perfetta è che la forma dell’arcobaleno si connette con il design estetico dell’Apple Park. Un semicerchio si collega magnificamente e in modo naturale alla forma dell’anello.

Ive ha anche detto che la presenza dell’arcobaleno è “profondamente amata in molti luoghi” e che alla fine della giornata è “difficile trovare qualcuno che non ami un arcobaleno“. Tra l’altro, l’arco è stato realizzato e pensato come struttura tridimensionalein grado di essere apprezzata a tutto tondo, e non solo davanti“. Ancora Jony Ive: “Se lo guardi in pianta rispetto all’Apple Park, l’arcobaleno occupa un’area quasi insignificante. Ma ha una rilevanza e un impatto sproporzionato rispetto all’area che occupa. Il mio studio nell’Apple Park si trova nella parte esterna del perimetro, ma posso vedere l’arcobaleno riflesso nel soffitto fino al punto in cui mi siedo. Questo non era stato pianificato, ma si tratta di uno di quegli incidenti fortunati“.

La struttura farà quindi il suo esordio il prossimo 17 maggio durante un evento interno dedicato ai dipendenti per celebrare l’apertura formale dell’Apple Park. Vista la facilità con cui si può montare e smontare, l’arco sarà comunque utilizzato anche per futuri eventi.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.