Le spedizioni di smartphone in Cina sono diminuite del 20% su base annua

13 Marzo 2019 di Giuseppe La Terza

Le scarse vendite in Cina sono state quasi interamente responsabili del grande caos creatosi ad inizio anno, quando Apple annunciò la riduzione delle stime delle vendite degli iPhone. In realtà non è solo Apple ad avere problemi nel paese, visto che le spedizioni di smartphone in Cina sono diminuite del 19,9% su base annua.

spedizioni di smartphone

I dati ufficiali provengono dalla China Academy of Information and Communications Technology gestita direttamente dal governo cinese, e si tratta del minimo mai raggiunto negli ultimi sei anni, con un totale di sole 14,5 milioni di unità spedite.

Insomma, alla fine non è stata solo Apple ad avere problemi di vendite in Cina, ma probabilmente è stata l’unica ad ammetterlo, tanto che il CEO Tim Cook ha dichiarato che i ricavi dalla Cina sono diminuiti di ben 4,8 miliardi di dollari, andando in questo modo a “nascondere” i guadagni record ottenuti dall’azienda negli Stati Uniti, Canada, Messico, Germania, Italia, Spagna e Corea.

Apple sta cercato di risolvere il problema delle scarse vendite in Cina attraverso un mix di finanziamenti e tagli significativi dei prezzi in tutta la sua gamma di modelli. Alcuni ex dirigenti Apple, però, ritengono che l’azienda debba andare oltre, creando modelli iPhone specifici per il mercato cinese.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.