Migliorano le vendite degli iPhone in Cina dopo il taglio dei prezzi

02 febbraio 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Dopo i tagli dei prezzi di iPhone XS, XS Max e XR in Cina, Apple sta registrando un miglioramento delle vendite in tutto il paese.

Come riportato dal portale cinese Feng, da quando Apple ha abbassato i prezzi dei nuovi iPhone (era il 10 gennaio), le vendite di questi dispositivi sono aumentate giorno dopo giorno.

La strategia di Apple è stata molto semplice: abbassare i prezzi degli iPhone per i distributori di terze parti in Cina, così da consentire ai rivenditori di vendere gli smartphone a prezzi più contenuti.

Gli sconti maggiori hanno interessato l’iPhone XR, che al momento è lo smartphone Apple più venduto in Cina tra i tre nuovi modelli. Per capire di che sconti parliamo, adesso è possibile acquistare un iPhone XR a 6099 yuan (899$) presso vari rivenditori terzi, mentre sul sito Apple il costo è di 6499 yuan (958$).

Secondo i dati condivisi da Feng, le vendite degli iPhone sono aumentate del 76% in Cina a partire dal 13 gennaio, e cioè pochi giorni dopo l’attivazione degli sconti.

Apple ha lanciato i tagli dei prezzi dopo aver visto le vendite degli iPhone calare in modo significativo in Cina durante gli ultimi 3 mesi del 2018, portando a un calo delle entrate molto significativo. L’azienda di Cupertino spera che le vendite aumenteranno durante il periodo del capodanno cinese.

Durante l’ultima conferenza finanziaria, Tim Cook aveva ammesso che i prezzi alti erano uno dei fattori che avevano portato al calo delle vendite degli iPhone in alcuni paesi. E, a quanto pare, era proprio così…

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.