Apple chiede il riesame della causa persa contro VirnetX

24 Febbraio 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Dopo aver perso in appello contro la VirnetX, Apple non si arrende e chiede il riesame alla corte federale degli Stati Uniti per riconsiderare il verdetto da 439 milioni di dollari per violazione di brevetti.

Dopo una lunga e costosa battaglia legale contro VirnetX, e dopo aver perso anche alla Corte d’Appello americana, Apple sta adottando una nuova tattica nel tentativo di cambiare il risultato. Piuttosto che rivolgersi ad un tribunale più alto, Apple sta chiedendo un riesame completo della causa.

In base alla legge 360, Apple ha presentato una petizione alla corte federale degli Stati Uniti per chiedere un riesame della condanna da 439 milioni di dollari.

Nell’aprile del 2018 Apple venne considerata colpevole di aver violato quattro brevetti VirnetX relativi alle comunicazioni sicure e a FaceTime, VPN e iMessage. La giuria stabilì un risarcimento danni pari a 502,6 milioni di dollari che, insieme alle condanne precedenti, portavano ad una somma totale vicina al miliardo di dollari.

In appello, i giudici hanno confermato la condanna ad Apple, e la cifra a favore di VirnetX è stata aumentata portata a 439 milioni di dollari.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.