Apple affronterà una causa legale per il bug di FaceTime

30 Gennaio 2019 di Giuseppe La Terza

Apple affronterà la sua prima causa legale per il bug di FaceTime che vi abbiamo segnalato ieri e che, in alcuni casi, permetteva a chi chiamava di ascoltare il ricevente ancor prima che rispondesse.

FaceTime

Come riportato da Bloomberg, un avvocato di Houston, in Texas, ha citato in giudizio Apple sostenendo che il bug di FaceTime ha permesso a una persona sconosciuta di ascoltare una conversazione privata con un cliente. La denuncia, presentata presso il tribunale di stato di Houston, afferma che questo bug è una violazione significativa della privacy.

Secondo i rapporti Apple è stata avvisata per la prima volta di questo importante bug di sicurezza di FaceTime già all’inizio di questo mese. Da quando la falla è diventata nota, Apple ha temporaneamente sospeso la funzione FaceTime di Gruppo e ha promesso che il fix arriverà entro questa settimana.

Apple non ha rilasciato ulteriori dichiarazioni in merito, né ha offerto alcuna informazione aggiuntiva, oltre alla tempistiche, sul rilascio della patch di correzione di questo bug.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.