iPhone XS e XS Max, gli utenti preferiscono i tagli di memoria più alti

09 ottobre 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Buone notizie per Apple: secondo quanto riportato da Citi Research, gli utenti stanno preferendo l’acquisto di iPhone XS e XS Max con i tagli di memoria più elevati. Tutto questo si traduce in maggiori margini di guadagno per l’azienda.

Con i modelli da 512 GB, Apple ha un margine di guadagno molto più alto rispetto alle versioni da 64 e 256 Giga. Ricordiamo infatti che l’iPhone XS da 64 GB costa ad Apple circa 23.68$ per lo storage NAND, il modello da 256 GB costa 66,24$ e il modello da 512 costa ad Apple 132.48$. Facendo due calcoli, l’opzione da 512 GB fa guadagnare ad Apple 134$ in più rispetto al modello base da 64 GB.

I dati pubblicati da Citi Research ci dicono che la maggior parte degli utenti che hanno acquistato un iPhone XS o un iPhone XS Max preferiscono le versioni da 512 o da 256 GB, mentre quella da 64 è tra le meno vendute. Proprio per questo motivo, gli analisti si aspettano margini di guadagno lordi molto più alti rispetto al passato per quanto riguarda la vendita degli iPhone.

E voi, quale modello avete scelto o sceglierete? Se siete indecisi, date uno sguardo alla nostra guida sul mglior modello in base alle vostre esigenze.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.