iPhone X ritirato dal mercato. Facciamo chiarezza sull'ennesima bufala che infesta il web - iPhone Italia

iPhone X ritirato dal mercato. Facciamo chiarezza sull’ennesima bufala che infesta il web

23 gennaio 2018 di Giovanni Longo (@giolongoo)
FEATURED

iPhone X verrà realmente ritirato dal mercato? E’ stato un flop di vendite? Davvero Ming-Chi Kuo, uno dei più grandi analisti accreditati del mondo Apple, ha dato la colpa del presunto flop di iPhone X alla famigerata notch? Proviamo a fare chiarezza su una notizia che molti mass media internazionali ed italiani stanno riportando insistentemente e che merita più di qualche approfondimento.

Premessa: se avete letto iPhoneItalia probabilmente sarete immuni dall’ennesima grande bufala del Web: “iPhone X verrà ritirato dal mercato perché, per colpa della notch, in Cina è stato un flop“. Questo, il sunto, di ciò che si sta leggendo in giro in queste ore.

Una clamorosa bufala che proveremo a chiarire dettagliatamente qui di seguito:

iPhone X verrà ritirato dal mercato? No.

Come vi abbiamo raccontato qui, il 23 Gennaio, il noto analista Ming-Chi Kuo in una nota agli investitori (per precisione, ciò che segue fa parte della seconda nota che Kuo ha diramato) ha affermato che, in sostanza, iPhone X non verrà “scalato di prezzo” e riproposto anche l’anno prossimo, come siamo abituati usualmente a vedere, bensì la sua produzione cesserà in favore di un presunto iPhone X “di seconda generazione (un po’ seguendo ciò che avviene con gli aggiornamenti dei Mac ed Apple Watch), a cui verrà affiancato un fratello maggiore nella variante Plus da 6.5″. Completerà il trittico un presunto iPhone LCD da 6.1″ che dovrebbe essere anch’esso equipaggiato con Face ID e conseguente notch. Proprio per evitare che l’iPhone X di quest’anno, scalato di prezzo, possa cannibalizzare le vendite di questo “mid-range” (così lo definisce Kuo), lo stesso ha previsto che iPhone X di prima generazione non verrà più prodotto.

iPhone X è stato un flop di vendite?

Se quanto precisato prima poteva non essere immediatamente capito da molti del settore, da qui in poi, invece, non sappiamo se ci sia stato un tentativo di vera e propria fake news o se, come sovente accade, molte testate generaliste e non (ahimè) si siano limitate ad un barbaro copia – incolla senza consultare la fonte originale, finendo per creare un gran pasticcio.

Una doverosa premessa: come stanno andando le vendite lo sa solo Apple e lo sapremo solo il 1 Febbraio quando la stessa Apple lo comunicherà agli azionisti. E non è detto nemmeno che lo sapremo con certezza, visto che sovente Apple comunica il dato complessivo degli iPhone venduti.
Ciò detto, restiamo alle parole dell’analista Ming-Chi Kuo. L’analista fa riferimento esclusivamente al mercato cinese, dichiarando che le basse performance in questo mercato hanno indotto gli analisti a rivedere le stime globali in ribasso. Ve ne avevamo parlato nel nostro articolo il 19 Febbraio (vi riporto i nostri articoli, anche perché sono in italiano, in essi trovate le fonti originali).

Il calo di vendite in Cina è colpa della famigerata “notch”?

Anche qui, nella prima nota di Kuo, come avevamo riportato, l’analista fa riferimento a quelle che potrebbero essere le cause di questo ribasso da lui stimato nelle vendite in Cina. In molti articoli si fa riferimento alla “notch” alla famosa tacca che sagoma il display di iPhone X. Anche qui siamo tra la fake news, il clickbaiting e l’informazione data in maniera grossolana e non veritiera. Dice Kuo che sono due le ragioni principali della domanda più debole del previsto di iPhone X in Cina, come peraltro vi avevamo già raccontato, sempre nell’articolo del 19 Febbraio.

La prima è l’allungamento del ciclo di ricambio dei dispositivi: se, infatti, nel Q4 2016, gli utenti smartphone hanno aggiornato dopo 14-16 mesi, nel Q4 2017 siamo passati ad una soglia trai 24 e 26 mesi.

La seconda è la propensione dei consumatori cinesi all’uso di display più grandi. Secondo Kuo, il design con il notch dell’ iPhone X non è ancora compatibile con molte popolari applicazioni cinesi, portando molti clienti a vederlo come un’offerta di spazio su schermo disponibile minore dei modelli Plus. Questa confusione, accoppiata con l’alto prezzo di iPhone X, si pensa che abbia sottoquotato la domanda. Quindi secondo Kuo il problema non è la famigerata notch ma solo una questione, ben nota peraltro, di schermo sufficientemente grande. Ad integrazione di quanto detto, ricordiamo, che al netto della compatibilità delle applicazioni, è evidente a tutti che l’area di schermo utilizzabile su iPh0ne X sia solo di poco maggiore rispetto a quella di un iPhone “non Plus”.

Nessun riferimento al design del dispositivo, perciò, né sul fatto che la notch sia andata incontro all’ostilità del mercato cinese, nella parole dell’analista.

Per completezza di informazione vi facciamo notare che, riguardo le vendite, come detto, parliamo pur sempre di stime. Per Morgan Stanley, ad esempio, le vendite in Cina stanno andando molto bene.

La notch verrà rimossa o resa più sottile l’anno prossimo, l’avete detto pure voi!

Ultima bufala da smontare, è questa. Nel marasma di notizie lette e mai confermate si è poi dedotto che il prossimo anno avremmo avuto un design diverso, una tacca “più sottile”, ecc…
Questa bufala multipla anche qua, probabilmente, parte dalle solite notizie confezionate senza cognizione di causa, che finiscono col partorire un vero e proprio fritto misto dell’informazione hi-tech.

Alla luce di quanto detto sopra il prossimo anno iPhone X manterrà lo stesso design e la stessa “tacca”. E’ vero, abbiamo pubblicato una notizia a riguardo in passato ma essa faceva riferimento al 2019, non proveniva da Ming-chi Kuo ed era soltanto un rumors. E’ vero, proprio oggi abbiamo pubblicato un render in tal proposito. Ma lo sapete, un render è un un render, un esercizio di stile di qualche designer, nulla più, men che meno la conferma di una non-notizia.

Probabilmente vi starete chiedendo perché fare un articolo di riepilogo di notizie che avevamo già dato.

La risposta è duplice: la prima è che siamo un po’ stanchi della stampa generalista (purtroppo ci sono cascati anche in molti “del settore”) che confeziona notizie riguardanti l’hi-tech senza leggerle, senza documentarsi sulle fonti e senza approfondirle. Sappiamo quanto queste possano trasformarsi in vere ed autentiche bufale in rete, una cattiva informazione che cerchiamo di combattere.

La seconda è che ci teniamo che i nostri utenti siano informati e speriamo che essi stessi possano diffondere notizie, curiosità e sapere nel modo migliore e più informato possibile e ancor di più ci spiaceva che qualcuno di voi potesse pensare ad un nostro tentativo di pubblicare, parzialmente, la verità o news.

Abbiamo combattuto molta disinformazione riguardo le ultime vicende avvenute nel mondo hi-tech, soprattutto ultimamente, con critica e puntiglio e continueremo a farlo.

Alla prossima bufala…

 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Giuseppe Biondi

    Il problema è che i cinesi, complessati dalla dotazione “sessuale” minima, hanno sempre sopperito a ciò preferendo dimensioni sempre più grandi degli oggetti che comprano!!! Non è una scelta dovuta ai gusti, ma solo ed esclusavemte per il senso di inferiorità “intimo” che provano verso il resto del mondo!!!
    P.S.: Per chi prendesse sul serio questo post, è chiaramente scritto in senso ironico!!!

  • Ma se sono già finiti i fanboy disposti a spendere 1189€ per sto coso defective-by-default (leggi notch) come pensano di indurli a spendere anche di più per l’iPhone X Plus?

  • LuiMon

    Ero un fanboy ma non ho speso i 1189€. Spero che la stessa cifra sia per il plus, allora, forse, tornerò fanboy che spende

  • Mòmme Sorotto Ercà

    Mai visto un attacco così massiccio a colpi di fango e bufale come con iPhone X. Mi sa che invece sta vendendo …e molto!

  • Neu

    L’estetica in primis è soggettiva, dunque magari a te fa schifo ma ad un altro piace.
    Ci sarà una totale rimodellazione dei prezzi a settembre, dunque…
    C’è gente che spende 900 euro per un telefono Android quando il mese dopo ne vale la metà… almeno uno che compra un iPhone X a 1200 euro di sicuro lo rivenderà minimo a 900 euro l’anno dopo se interessato al modello successivo

  • Neu

    Probabile, motivo per cui verrà introdotto anche un iPhone economico per bilanciare la linea. Molti non hanno capito che il sovrapprezzo quest’anno era perché l’iPhone X “anticipava” ciò che dovrà venire quest’anno

  • Neu

    Dovrebbero mettere in vendita anche qualche fegato dato che molti sono stati consumati

  • picardbs

    Sono tutte bufale… chi vivrà, vedrà.

  • Marcello

    mah, io l’ho trovato tranquillamente il 24 dicembre, considerate la data di uscita e la scarsa disponibilità’ sventagliata da Apple prima di Natale, ho seri dubbi…

  • Marcello

    Tu spenderesti 900 euro per un Iphone X di un anno?

  • Caelestive

    Gualda che ce l’ho glosso!!!
    E se non ci fossi io, chi te lo assemblelebbe, eh?!

    (Senza offesa ai cinesi… però pure le bufale non sapete copiare)

  • Caelestive

    Premesso che 900€ per un android sono rubati, chi compra un X, se non fanatico o se non ca*a soldi, se lo tiene per qualche anno (il mio 6s è costato circa 1€/giorno, per me è “onesto”)

  • Neu

    Io personalmente no, ma ci sono moltissimi che lo farebbero (non a tutti interessa l’ultimo modello). Attualmente il valore di un iPhone 6 64 GB (vecchio di 3 anni e mezzo) oscilla fra i 220 e i 280 euro… dunque un iPhone X a 900 euro usato è più che plausibile

  • Neu

    Se ragioniamo così un iPhone X sono 3,50 euro circa al giorno…
    1200 euro, se lo rivendi a 900 e compri il modello nuovo ci perdi 300 euro circa (anche meno se riesci a venderlo a qualcosina in più)
    Se compri un telefono o lo prendi facendo un pagamento a rate, in questo modo spalmi il pagamento su più mesi (es: 24 mesi), oppure lo compri a botta singola la prima volta rivendendolo l’anno dopo e passando al modello successivo, aggiungendo una somma di denaro pari, se non inferiore, a quella che spenderesti in rate durante l’anno.
    Io personalmente preferisco comprare un telefono e tenerlo finché muore, dopodiché lo cambio, questo significa spendere 1000 euro ogni 4-5 anni, pari a 200-250 euro all’anno, ossia 0,70 centesimi al giorno

  • Danilo Pirazzoli

    “Se avete letto iPhoneItalia probabilmente sarete immuni dall’ennesima grande bufala del Web”, leggendo diversi commenti, alcuni proprio agli articoli dedicati alla questione, penso che ci siano troppe persone che leggono i titoli e non gli articoli.

  • eh lo so Danilo, hai ragione. Però noi, più di questo…

  • Danilo Pirazzoli

    Infatti la colpa non è vostra!

  • Roby Mj

    900 no di certo. Sarebbero 50 circa in meno del prezzo originale. Ma 700 gia ci penserei. Se nn ce l’avessi gia 😉

  • Roby Mj

    Allora: compro l’iPhone X a 1.189.
    Ad ottobre lo metto in vendita a 800.
    Male che vada lo vendo a 700, ci aggiungo magari qualcosina e mi prendo il nuovo.

    Dimmi: sono stupido?

  • Marcello

    Be’ alla fine e’ tutto soggettivo e relativo, senza cadere nei soliti discorsi retorici ognuno coi propri soldi (e proprie ambizioni) ci fa quel vuole. Il bianco in molti lo vedono per il colore che e’, altri grigio e qualcuno pure nero. Non si può’ giudicare senza rapportarsi alle ideologie, pensiero e portafogli altrui.

  • Caelestive

    Dipende.
    Io personalmente il X non lo comprerei per il fatto che è nuovo, a livello concettuale e progettuale (infatti ho sempre prediletto gli S per ovvi motivi).
    Possiedo un 6s, ho un cambio batteria gratuito da usufruire: mi piacerebbe cambiare perché sono appassionato e non ho molti vizi, ma va maledettamente bene (ho un paio di amici con galaxy s6 dello stesso anno e sono impiantati, e non lo uso solo per social e qualche fotina…).
    Personalmente non lo farei (anzi sono tentato all’SE per quando faccio sport, mannaggia al Watch che qui in italia non c’è), non saresti stupido ma se non hai il fuoco sotto i piedi potresti aspettare o comprarlo e tenerlo almeno 2 anni, tanto di nuovo ci sarà una colorazione

  • Roby Mj

    Se aspetto, si inizia comunque a deprezzare e se oggi lo vendo a 700, domani lo vendo a 500. Io praticamente gia sto pensando a che giorno metterlo in vendita.

    Per dire eh 😉 A meno che non esca il jailbreak, allora forse, quest’anno mi potrei fermare.

  • SaiMoN

    ergo i cinesi sono delle m****e senza alcun dubbio.

  • Roby Mj

    https://uploads.disquscdn.com/images/e0eccffe5c676852e07caaf8acf4a735575aad8f23c3f4dbdde29093cf0858ee.png

    Discussione fresca eh.
    Nemmeno lo sapevo.

    PS. roby sheldon, non sono io. Ma ho trovato questa discussione proprio in questo link.

    Sara’ il caso…

  • Fabio

    Probabilmente il 99% degli utenti non ha idea che ci siano alternative all’aggiornamento OTA. Molti utenti non hanno nemmeno un computer e molti che ce l’hanno non ci hanno nemmeno mai collegato il telefono. Io ho avuto qualche miglioramento ripristinando in DFU l’iPhone ma quanti non solo sanno farlo ma sanno anche solo che sia possibile? Un mio conoscente ieri ha speso 29€ per far resettare un iPhone bloccato in un negozio.
    Detto questo se dai la possibilità di aggiornare via OTA deve funzionare alla perfezione se no lasciate che aggiorni solo chi sa usare almeno iTunes e gli altri vivono felici col vecchio firmware.

  • Fabio

    Fino a pochissimi anni fa iPhone aveva una tenuta del prezzo dell’usato formidabile. Si vendevano telefoni di due o tre generazioni prima a prezzi altissimi e, con relativamente poca aggiunta di denaro, si poteva acquistare l’ultimo arrivato. Comprare il telefono più caro del mercato si rivelava nel lungo periodo un ottimo affare: il motto “Chi più spende meno spende” calzava a pennello. Negli ultimi due anni però mi sembra che fiocchino offerte sul nuovo ovunque. Non solo siti misconosciuti ma qualunque catena di elettronica ormai vende nuovi e con due anni di garanzia telefoni al prezzo a cui li avresti pagati usati.
    Certo non siamo ai livelli dei top di gamma Android come calo dei prezzi nel tempo ma mi sembra che la direzione sia cambiata.

  • CAIO MARIOZ

    Perché in Italia non possiamo più permetterci di spendere certe cifre, allora fanno sconti per mantenere alte le vendite

  • Callea

    Esatto.
    Tanti attacchi sono conseguenza di tanto successo.

  • Callea

    Ma queste testate lo sanno che tra una settimana ci sarà la trimestrale?
    Non hanno un minimo di vergogna sapendo che con tutta probabilità saranno svergognate dai dati ufficiali di vendita?

  • Fabio

    Certo, è semplicemente la legge della domanda e dell’offerta. In America hanno precorso i tempi vendendo quasi tutti i telefoni tramite contratto.
    Il problema adesso in Italia è che se compri iPhone a prezzo pieno e lo rivendi dopo uno o due anni ti trovi a perderci veramente tanto.