Ecco come risolvere i problemi più comuni del Jailbreak di iOS 9.2/9.3.3

Dopo aver pubblicato le guide al Jailbreak di iOS 9.2/9.3.3, in questo articolo andiamo ad illustrarvi i semplici passaggi per ricevere i più comuni e fastidiosi errori che potrete riscontrare durante la procedura di sblocco del vostro dispositivo con il nuovo tool di Pangu Team.

iOS 7 jailbreak

Perché il tool di Pangu richiede il mio Apple ID e la password?

Il nuovo Jailbreak di Pangu richiede l’accesso tramite Apple ID per caricare l’applicazione PP Jailbreak sul dispositivo. Questa applicazione dovrà essere firmata con un Apple ID per essere correttamente installata e aperta sul dispositivo, pena la mancata esecuzione del Jailbreak. Si consiglia, in ogni caso, di non utilizzare il proprio Apple ID primario, bensì uno secondario o alternativo creato appositamente per eseguire il jailbreak in tranquillità. Potete creare un nuovo Apple ID da qui.

Il programma da errore dopo l’inserimento dell’Apple ID e della password

Questo accade se per qualche ragione il tool non accetta Apple ID che usino caratteri speciali (come “+” o “_”). Se create un nuovo Apple ID specifico per questo Jailbreak, non usate caratteri speciali.

Il Jailbreak smetterà di funzionare dopo 7 giorni?

Data la natura di questo Jailbreak e l’esigenza tecnica di utilizzare un Apple ID non-developer per caricare e firmare l’applicazione necessaria per eseguire lo sblocco, si richiederà una nuova esecuzione del Jailbreak tramite il tool per computer dopo 7 giorni. In alternativa, gli utenti possono firmarsi da soli l’applicazione “PP Jailbreak” (con o senza un Apple ID Developer) e caricarla sul dispositivo utilizzando Xcode (procedura che in ogni caso sconsigliamo agli utenti meno esperti).

Quando sarà disponibile la versione inglese del tool di Pangu?

Preso, molto presto secondo quanto ha dichiarato Pangu. Nel frattempo potete utilizzare questa guida per eseguire il Jailbreak senza ricorrere ad alcun programma per computer.

Perché Cydia si chiude subito dopo l’avvio?

Come spiegato nelle guide, questo è un Jailbreak Semi-Tethered. Pertanto, data la sua natura, richiede l’esecuzione di un re-Jailbreak ogni volta che il dispositivo viene riavviato, altrimenti non sarà possibile usufruire delle funzionalità legate al Jailbreak e Cydia non si avvierà (ma si potrà usare comunque il telefono, cosa che invece non sarebbe possibile nel caso in cui il Jailbreak fosse di tipo tethered). In questo caso, però, Pangu ha realizzato un tool innovativo: non servirà, infatti, collegare il dispositivo al computer per riavviarlo, ma basterà premere nuovamente sull’icona di PP Jailbreak. Si consiglia quindi di eseguire quanto appena descritto nel caso in cui Cydia crashi all’avvio.

Perché ricevo l’errore “failed in buffer_write(fd) (8, ret=-1)” in Lydia dopo il Jailbreak?

È un problema facilmente risolvibile. Basta aprire Cydia e premere sul pulsante “Sorgenti”, quindi aggiungere la repo “https://coolstar.org/publicrepo“. A questo punto si dovrà cercare e scaricare il pacchetto denominato “Stashing for iOS 9.2 – 9.3.3”. Una volta installato il tweak, questo andrà a risolvere il problema di cui sopra e ydia funzionerà correttamente.

 

 

 

 

Ho un Mac: posso eseguire il Jailbreak?

Al momento della scrittura di questo articolo (26/7/2016) non esiste una versione per Mac di Pangu Tool per iOS 9.2/9.3.3, ma solo per Windows. Gli utenti che hanno un Mac possono eseguire l’operazione di sblocco utilizzando una macchina virtuale o la guida che non richiede un computer.

Il Jailbreak fallisce con Windows in Macchina Virtuale su Mac

In questo caso ci si deve assicurare che la condivisione di file cartelle tra la Macchina Virtuale e l’host sia disattivata. Se non lo è, disattivandola si risolverà il problema.

 

Il Jailbreak senza computer è sicuro?

Sembrerebbe di si. Anche se Pangu non superata ufficialmente questa procedura, il Jailbreak eseguito come mostrato nella guida che non richiede un computer andrà ad installare la medesima app che verrà installata tramite la procedura che richiede un PC. Da li in poi, il procedimento è identico.

 

Quali tweak sono compatibili con iOS 9.2-9.3.3.? 

Li abbiamo elencati tutti in questo articolo.

 

FaceTime non funziona dopo il Jailbreak. Come mai?

Se FaceTime non si attiva o non funziona dopo il Jailbreak, riavviate il dispositivo e poi premete sull’icona di PP Jailbreak (l’app necessaria per riavviare il dispositivo in modalità jailbroken). Questo dovrebbe risolvere il problema.

Ho problemi con il GPS. Come risolvo?

Vale lo stesso fix che abbiamo proposto per FaceTime. Riavviate il dispositivo e poi premete sull’icona di PP Jailbreak.

 

Il Jailbreak fallisce su iPad Pro e iPod touch 6G

Si tratta di un problema noto e per il momento non c’è soluzione. Pangu ne è al corrente e nei prossimi aggiornamenti di Pangu Tool il problema verrà risolto.

Ricevo il messaggio “Spazio su disco quasi esaurito” dopo il Jailbreak

Non è così. Ignorate il messaggio. È un avviso che può spuntare fuori durante il Jailbreak. È tutto normale.

Altri problemi

Se incontrate problemi diversi da questi durante l’operazione di Jailbreak, eseguitela nuovamente disattivando il codice di sicurezza e il Touch ID. Disattivate anche Trova il mio iPhone. Se ancora non riuscite a risolvere, ripristinate il vostro dispositivo ad una versione pulita di iOS 9.3.3 (non importate quindi il backup, se non dopo il jailbreak stesso) e riprovate. Verificate anche di avere l’ultima versione di iTunes installata sul vostro dispositivo.

Se ancora non riuscite a risolvere…

Abbiate un po’ di pazienza. Le prime versioni dei nuovi Jailbreak sono notoriamente instabili e non esenti da problemi. I prossimi aggiornamenti di Pangu Tool risolveranno tutti i problemi noti.

iPhone 13 (256GB) in sconto su

Jailbreak