iPhone 6s: tutto quello che sappiamo sul prossimo smartphone Apple

11 luglio 2015 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)
FEATURED

Il prossimo autunno, Apple lancerà due nuovi iPhone che dovrebbero chiamarsi “6s” e “6s Plus”, viso che si tratterà molto probabilmente di aggiornamenti soltanto hardware, senza alcuna modifica nel design. In questi mesi abbiamo letto tantissimi rumor, ma solo pochi possono essere considerati veramente attendibili. Scopriamo quali.

13528-8423-12862-7140-Screen-Shot-2015-05-12-at-81232-AM-l-l

Display e Force Touch

I due iPhone del 2015 avranno rispettivamente schermi da 4,7 e da 5,5 pollici, proprio come gli attuali modelli. Anche a livello estetico, le modifiche saranno minime. L’iPhone 6s ha come nome in codice N71, mentre il 6s Plus è identificato come N66.

A livello estetico, una differenza potrebbe essere nei materiali, visto che Apple potrebbe optare per l’alluminio serie 7000 in grado di assicurare una maggiore resistenza agli urti e alle cadute. Proprio a causa dell’utilizzo di questo materiale, i nuovi iPhone dovrebbero essere più spessi di 0,2 millimetri, misura praticamente impercettibile all’occhio umano.

Per quanto riguarda il display, avremo con ogni probabilità il Force Touch. Inizialmente introdotto su Apple Watch, il Force Touch abilita i controlli touchscreen sensibili alla pressione, così che l’utente potrà attivare varie funzioni in base al tipo di pressione esercitata sullo schermo.

CPU e fotocamera

Molti dei cambiamenti dei nuovi iPhone saranno interni e nascosti. I device monteranno il processore A9 di cui oggi non conosciamo le specifiche, con 2GB di RAM (finalmente!). Il doppio della RAM rispetto al passato assicurerà prestazioni nettamente migliori, soprattutto nella gestione di più app aperte contemporaneamente.

Confermate le opzioni di storage: 16, 64 e 128 gigabyte. Niente opzione da 32, il modello economico partirà sempre dai 16GB. Per quanto riguarda i chip, dovrebbero esserci novità sia per l’NFC (più potente e preciso), sia per il modem wireless di Qualcomm, in grado di raddoppiare la velocità dell’LTE.

Per quanto riguarda la fotocamera, si parla di una posteriore da 12 megapixel realizzata da Sony e capace di registrare video a 4K: Questa fotocamera dovrebbe integrare anche la tecnologia RGBW, in grado di migliorare sensibilmente le foto scattate al buio. La fotocamera frontale sarà molto probabilmente migliorata in modo netto, visto che passerà dagli attuali 1.2 megapixel ai 5. Saranno felici gli amanti dei selfie.

Nuove opzioni

Accanto ai modelli già esistenti, Apple potrebbe lanciare un iPhone 6s in oro rosa, basato sullo stesso materiale dell’Apple Watch. Costerà decine di migliaia di euro?

[via]

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.