Apple ancora nei guai

Sembrano non finire i guai giudiziari per Apple, infatti dopo le class-actions intraprese il mese scorso da vari utenti insoddisfatti giungono le accuse di un venditore americano per i mancati ritorni economici derivati dall’iPhone.

William Gillis è il proprietario di un negozio AT&T, a seguito dell’ordinativo di una grande quantità di iPhone ha avuto difficoltà a far quadrare i conti proprio per le mancate vendite. Vista la situazione ha deciso di intraprendere un’azione legale contro il carrier telefonico e la Apple, le accuse principali riguardano le reali performance dello smartphone che non rispecchiano assolutamente quelle presentate nelle pubblicità. Quindi Apple si dovrà difendere dall’accusa di pubblicità ingannevole e difficilmente riuscirà a spuntarla. Guardare per credere.

[youtube oaN1Nz1Dyls]

Fonte: www.melablog.it

iPhone 14 Pro in sconto su amazon logo

Critica