Apple torna ad approvare le app che propongono video pubblicitari all’utente per ottenere incentivi

La compagnia californiana ha deciso di tornare sui suoi passi e annullare una recente decisione che bloccava la pubblicazione di app che offrivano all’utente degli incentivi in cambio della visione di spot pubblicitari e della condivisione sui social network.

discozoovideoadds

 

Molti sviluppatori hanno mostrato di non aver particolarmente apprezzato il recente cambio di politica di Apple in merito alle applicazioni su App Store. La compagnia aveva infatti deciso di impedire la pubblicazione di app che offrissero all’utente delle ricompense in cambio di visualizzazioni di video pubblicitari e condivisioni sui social network, garantendo, nel caso dei giochi, vite extra, moneta in-app ed altri incentivi di questo tipo.

Sembra quindi che Apple sia tornata sui suoi passi in merito alla rimozione di app che utilizzavano questi metodi promozionali, cambiando addirittura idea in merito ad alcune decisioni prese in precedenza su alcune applicazioni.

Fonti all’interno dell’industriar ei video hanno riportato che Apple ha smesso di respingere applicazioni, indicando un ripristino delle vecchie politiche.

Pur essendo tornata sui suoi passi in merito alla condivisione e visualizzazione di video, la compagnia californiana sembra continuare a respingere applicazioni che offrono incentivi in cambio di una recensione dell’app stessa o del download di un’altra app, manipolando le classifiche di App Store:

Manipolare le classifiche di App Store è espressamente vietato nelle linee guida di Apple in merito alle applicazioni nella regola 3.10, che dichiara quanto segue: “gli sviluppatori che manipolano le recensioni degli utenti o le classifiche di App Store con recensioni false o pagate o altri metodi illeciti possono essere rimossi dal Developer Program”.

Si tratta quindi di un importante passo indietro, che sicuramente farà piacere a molti sviluppatori.

Fonte: MacRumors

News