Conviene aggiornare ad iOS 7?

iOS 7 sarà disponibile tra pochi giorni e potrà essere installato da tutti gli utenti che possiedono un iPhone 4 o successivi modelli. Le novità di iOS 7 sono davvero tante, a partire dall’interfaccia grafica completamente rinnovata. Le abbiamo raccolte tutte qui. Purtroppo, come per ogni aggiornamento maggiore del sistema operativo, alcune funzioni non saranno disponibili su tutti i dispositivi ma, per ragioni tecniche o meno tecniche, arriveranno solo su determinati di essi. Quindi, conviene aggiornare ad iOS 7? E se si, quali dispositivi? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

iphone5-ios-7

In linea di massima, aggiornare ad una nuova versione di un sistema operativo è sempre consigliabile, sia per usufruire delle varie funzioni aggiuntive, sia per correggere eventuali problemi di sicurezza. Lo stesso vale anche per iOS 7, che introduce alcune attese novità software (come il Centro di Controllo, AirDrop, FaceTime Audio la blacklist per messaggi e chiamate e tanto altro ancora) ma soprattutto una veste grafica completamente ridisegnata. Certo, ci sono anche delle controindicazioni: un nuovo sistema operativo appena rilasciato spesso può presentare dei bug che vengono poi corretti dopo giorni o settimane. Fortunatamente, Apple ha fatto testare iOS 7 a milioni di sviluppatori in tutto il mondo e già dalla prima beta (nonostante i classici bug di gioventù e nonostante il profondo restyling) il sistema operativo si è dimostrato piuttosto stabile ed esente da problemi che ne ostacolavano l’utilizzo.

Schermata 2013-09-01 alle 18.02.34

Ci sono, poi, anche dei limiti tecnici: ad esempio, iOS 7 – a differenza di iOS 6 – non potrà essere installato su iPhone 3GS e iPod touch di quarta generazione, mentre arriverà senza problemi su tutti gli altri dispositivi (iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod touch di quinta generazione, iPad 2, iPad mini, iPad di terza generazione, iPad di quarta generazione).

Inoltre, alcune funzioni arriveranno solo su determinati dispositivi. Tra queste troviamo:

  • Formato panoramico per la fotocamera: sarà disponibile su iPhone 4S, iPhone 5 e iPod touch (quinta generazione).
  • Formato quadrato per la fotocamera, video e funzione “sfoglia e scatta”: saranno disponibili su iPhone 4 e successivi, iPad (terza generazione e successive), iPad mini e iPod touch (quinta generazione).
  • Filtri in Fotocamera: disponibili su iPhone 5 e iPod touch (quinta generazione). I filtri in Immagini sono disponibili su iPhone 4 e successivi, iPad (terza generazione e successive), iPad mini e iPod touch (quinta generazione).
  • AirDrop: disponibile su iPhone 5, iPad (quarta generazione), iPad mini e iPod touch (quinta generazione); richiede un account iCloud.
  • Siri: disponibile su iPhone 4S, iPhone 5, iPad con display Retina, iPad mini e iPod touch (quinta generazione); richiede un accesso a internet. Le nuove voci femminili e maschili saranno inizialmente disponibili solo in inglese (USA), francese e tedesco.

Mentre a livello grafico solo i dispositivi delle ultime due generazioni otterranno l’effettistica completa. I dispositivi più vecchi, come l’iPhone 4, non avranno alcune trasparenze ed effetti sfumati nelle schermate di iOS 7 per evitare di appesantire troppo il sistema operativo e renderlo meno fluido nell’utilizzo quotidiano.

A differenza della transizione da iOS 5 ad iOS 6, quest’anno molte delle nuove funzioni di iOS 7 arriveranno anche sui dispositivi meno recenti; tuttavia, le mancanze si fanno sentire sul fronte grafico che è stato senza dubbio quello su cui Apple ha investito di più, dato il profondo restyling di ogni sezione del sistema operativo. L’essenziale, però, sarà a portata di tutti: il Centro di Controllo arriverà su qualsiasi dispositivo, così FaceTime Audio; stesso discorso per la blacklist di messaggi e chiamate, per il Multitasking “intelligente” con anteprima delle app, per la nuova vista “oggi” nel Centro Notifiche, per le novità in Fotocamera e per i video, per il nuovo Safari “discreto”, per lo Spotlight rinnovato e ancora altro.

Ricapitolando:

  • iPhone 4: iOS 7 potrebbe essere l’ultimo aggiornamento per iPhone 4. Il quarto Melafonino di Apple è già stato di molto rallentato con iOS 6 e sembra che con iOS 7 le cose non miglioreranno, anzi. La nuova interfaccia grafica di iOS 7, fatta di trasparenze e sfumature, di sicuro non aiuta l’iPhone 4 e il suo processore A4 che, nonostante tutto, si difendono ancora alla grande (seppur aiutati da un’effettistica meno completa rispetto a quella degli iPhone più recenti. L’aggiornamento è consigliato solo se volete ottenere la nuova interfaccia grafica e beneficiare delle piccole funzioni aggiunte da iOS 7, considerando che quelle maggiori (vedi AirDrop) non arriveranno su iPhone 4.
    Aggiornamento consigliato al 40%.
  • iPhone 4S: le novità di iOS 7 che mancano a questo iPhone non sono molte, mentre quelle presenti sono comunque sufficienti per far respirare un’aria completamente nuova all’iPhone di fine 2011. Insomma, aggiornate senza problemi e potrete beneficiare di un sistema operativo nuovo, piacevole, ricco di nuove funzioni (anche se alcune mancano rispetto ai modelli di fascia più recente) e comunque reattivo e fluido come sempre.
    Aggiornamento consigliato all’80%.
  • iPhone 5: questo dispositivo ha tutte le funzioni di iOS 7. L’aggiornamento è quindi consigliassimo per avere il massimo da questo dispositivo e sfruttare tutte le caratteristiche, funzionali ma anche estetiche, di iOS 7. E se hai iOS 6 jailbroken? Aggiorna lo stesso, perché non te ne pentirai!
    Aggiornamento consigliato all’95%.

Apple Watch Ultra in sconto su amazon logo

Approfondimenti