Come sbloccare il firmware 2.0.2 per iPhone 2G ed iPhone 3G tramite QuickPwn (Windows)

Con l’ultimo update, QuickPwn (al momento disponibile solo per Windows) è molto migliorato e consente di sbloccare il firmware 2.0.2 su iPhone 2G ed iPhone 3G con pochi e semplici passaggi e senza creare custom firmware, ma intervenendo direttamente sul firmware originale.

Di cosa abbiamo bisogno

  • Scaricate l’ultima versione di QuickPwn da questo link
  • Solo se avete un iPhone 2G scaricate i file di BootLoader 3.9 e 4.6 da questo link (i due file .bin sono contenuti nella cartella da scompattare)
  • Scaricate il firmware 2.0.2 originale, relativo al vostro dispositivo, da questo link
  • Assicuratevi di avere installato NET. Framework 2.0 sul vostro PC

Ripristinare il firmware 2.0.2 originale

Collegate l’iPhone al Pc ed aprite iTunes, ora selezionate Ripristina tenendo premuto il tasto Shift della tastiera e andate a scegliere il firmware 2.0.2 precedentemente scaricato. Attenendete il tempo necessario all’aggiornamento dell’iPhone.

Se avete un iPhone 3G allora il dispositivo funzionerà regolarmente, ma senza Cidya ed Installer, mentre se avete un iPhone 2G il cellulare rimarrà bloccato nella schermata di sblocco e consentirà di effettuare soltanto chiamate di emergenza.

Con QuickPwn effettueremo ora il Jailbreak sull’iPhone 3G (per avere Cidya ed Installer) e il Jailbreak+Unlock su iPhone 2G.

Lo sblocco con QuickPwn

  • Scompattate il file QuickPwnRC3.zip precedentemente scaricato e lanciate l’omonimo eseguibile .exe
  • Selezionate il vostro dispositivo e cliccate sulla freccia blu per andare avanti
  • Ora cliccate sul tasto Browse e selezionate il firmware 2.0.2 originale precedentemente scaricato. Andate avanti.
  • Ora comparirà una schermata nella quale potete selezionare quattro voci: se avete un iPhone 2G allora selezionate Add Cydia, Add Installer e Unlock iPhone. Se avete un iPhone 3G selezionate solo Add Cydia e Add Installer. Cliccate sempre sulla freccia blu per andare avanti
  • Ora, solo se avete un iPhone 2G, comparirà la schermata “Bootloader Required”: alla voce Bootloader v. 3.9 cliccate su “Browse” e selezionate il file bl39.bin precedentemente scaricato. Fate lo stesso alla voce Bootloader v. 4.6, questa volta selezionando poi il file bl46.bin. Andate avanti
  • A questo punto QuickPwn vi chiederà di collegare l’iPhone al Pc (anche se è già collegato non fa niente), collegate il dispositivo e vi verrà detto di chiudere i processi di iTunes e iTunes help. Anche se il programma lo fa automaticamente, vi invitiamo comunque a controllare che i due processi siano effettivamente chiusi.
  • Cliccate sempre sulla freccia blu e  il programma  vinvita a tenere premuto per 5 secondi il tasto Home e di effettuare la classica procedura del Dfu, questa volta però verrete guidati dal programma stesso.

Dalle prove effettuate QuickPwn funziona bene, ma se non vi fidate di usare un programma ancora in versione beta allora aspettate che esca WinPwn 2.5 entro la prossima settimana.

Guide