Anche WhatsApp vuole integrare i casual game

Se Line ha preso spunto da WhatsApp per dare vita ad un’ottima applicazione per messaggi e chiamate gratuite, WhatsApp prende spunto da Line per monetizzare ancora di più: sembra, infatti, che prossimamente anche la più diffusa applicazione per l’invio di messaggi gratuiti implementerà una serie di giochini con cui i vari utenti potranno confrontarsi.

kakao-games-graph-520x339

Ormai, WhatsApp può contare su milioni di utenti in tutto il mondo. Fino ad ora, l’azienda ha guadagnato con gli acquisti degli utenti App Store (prezzo 0,89€) e con il canone annuale per gli utenti Android, senza fare mai uso di banner pubblicitari. Poter sfruttare questo ampio bacino di utenza, però, è un’occasione difficile da lasciarsi sfuggire, e proprio per questo WhatsApp vorrebbe integrare una serie di casual game nella sua applicazione.

Concorrenti come Line e Kakao Talk usano già da tempo questa soluzione, con decine di giochini pronti ad essere installati per poter sfidare gli amici. Giochi che portano soldi nelle casse degli sviluppatori, grazie soprattutto alle pubblicità. Ora, anche WhatsApp vuole sfruttare questo business e sta collaborando con un’azienda coreana specializzata proprio in casual game, quei giochini che impegnano per pochi minuti ma che sono in grado di far crescere la voglia di aumentare i propri punteggi per sfidare gli amici.

Infine, non è escluso che WhatsApp inizi a far pagare un abbonamento annuale ai suoi utenti (sempre 0,89€ ogni 12 mesi), avviando poi lo sviluppo anche di una versione iPad e desktop.

[via]

iPhone 14 Pro in sconto su amazon logo

News