I0n1c: i prossimi jailbreak potrebbero essere a pagamento

“Dopo diversi anni di ricerca, chiunque capirebbe che non avrebbe senso concedere bug gratuitamente”. Con queste parole, schiette e probabilmente sincere, I0n1c, autore degli exploit utilizzati all’interno delle ultime versioni di Redsn0w, PwnageTool e Sn0wbreeze per eseguire il jailbreak su iOS 4.3.1 e successive versioni, suggerisce che i suoi prossimi tool potrebbero essere distribuiti solo a pagamento o comunque previa donazione all’autore dello stesso.

Una notizia che se verrà confermata – come sembra dalle prime risposte di personaggi autorevoli della scena del jailbreak quali Veeence – potrebbe rappresentare un vero problema per l’intera community interessanta a questa tipologia di procedura. Tuttavia, questa presa di posizione pare essere stata assunta solo da I0n1c, non dagli altri hacker dei diversi team.

Anche se I0n1c si riferiva in particolare al jailbreak dell’iPad 2, che ormai sembrerebbe essere pronto (maggiori info), non è da escludere che tutti i futuri exploit o tool per il jailbreak di I0n1c e del suo collega Msuiche verranno distribuiti solo a pagamento.

iPhone 13 Pro disponibile su

Jailbreak