iPhoneItalia incontra Jay Elliot, la “voce della ragione” di Steve Jobs in Apple

Sabato 2 aprile iPhoneItalia ha preso parte, nella sede milanese della Hoepli, alla presentazione del libro “Steve Jobs – l’uomo che ha inventato il futuro”, redatto a quattro mani da William L. Simon e Jay Elliot. Quest’ultimo, ex vicepresidente esecutivo di Apple, ha incontrato blogger e giornalisti italiani, prestandosi a rispondere con estrema disponibilità alle nostre numerose domande. Proponiamo di seguito il resoconto del fortunato evento.


Ci troviamo all’interno della libreria Hoepli, di fronte a noi Jay Elliot si prepara alla lunga chiacchierata con giornalisti e blogger delle principali testate italiane.
Il clima è di entusiasmo, ma tutto sommato disteso. Il braccio destro di Steve Jobs (o più precisamente il sinistro, dal momento che il CEO di Apple è mancino) ci racconta e svela “i segreti” che hanno reso quella di Cupertino, l’azienda leader del mercato high tech.

Pirates! Not the Navy!

Ogni leader e ogni manager vuole che i suoi sottoposti collaborino in modo proficuo, che si sostengano a vicenda, che ciascuno faccia la sua parte in vista di un obiettivo comune.

Allo scopo di conseguire questo proposito, Jobs era quindi solito organizzare ritiri fuori sede perché i suoi dipendenti potessero stimolarsi vicendevolmente e sviluppare un senso di appartenenza al grido: “Ci siamo dentro tutti”. Quello che ci viene quindi raccontato è uno Steve Jobs instancabilmente proteso a spronare il suo team perché ciascuno sfrutti sempre a pieno i propri talenti creativi ed artistici.

Spirito rivoluzionario, da fuorilegge, improntato al libero pensiero; questo, ciò che lo slogan sui pirati voleva sottolineare ed il messaggio che Jobs, negli ultimi 30 anni, ha cercato di diffondere.

Il successo è nei dettagli.

L’ossessione di Steve è da sempre la passione per la perfezione del prodotto. Per questa ragione l’attenzione maniacale alla cura del dettaglio è senz’altro un aspetto sostanziale ed imprescindibile della figura del mago di Cupertino.

Il segreto non è nella rapidità di esecuzione, ma nell’inseguire la perfezione tramite l’innovazione e la creatività. Significa concentrarsi come un raggio laser su ogni dettaglio […] Il livello di attenzione al dettaglio di Steve è uno dei segreti del suo successo e del successo dei suoi prodotti.

La passione per il prodotto

Visionario e risoluto, l’elemento che tra tutti fa di Jobs ciò che egli esattamente è, è senza dubbio la sua traboccante passione. Dalle receptionist agli ingegneri, fino ai dirigenti, essa è la costante che muove l’intera azienda.

Jobs docet:

Se non è la passione a spronarti fin dall’inizio, non resisterai mai fino alla fine.

Ecco, quindi, uno dei grandi segreti del successo di Steve: è esigente, è severo, e – sì – a volte agisce in modo avventato […] ma lo fa proprio perché è animato da una passione bruciante.

Le nostre e le vostre domande

Completamente rapiti dalle argomentazioni fin’ora riportate, arriva quindi il momento di rivolgere a Mr. Elliot qualche domanda. La nostra prima curiosità è stata quella di scoprire quale fosse stato l’insegnamento più prezioso che Jobs gli ha impartito negli anni e viceversa. Elliot ci ha perciò spiegato che Jobs lo ha aiutato a comprendere chi fosse e come fare in modo che avvenisse la rivoluzione, di cui egli è poi stato effettivamente coprotagonista. Elliot sente invece di essere stato per Jobs una sorta di “voce della coscienza”, una voce che lui ha molto seguito e rispettato, ma senza alcuna accezione etica. Elliot ha trasmesso a Steve piuttosto una sorta di componente “razionale e metodica” che alla forma mentis del CEO Apple risultava invece biologicamente più estranea.

Quando gli abbiamo chiesto di esporci cos’ha portato Apple ad avere il più alto livello di soffisfazione dei clienti, prontissimamente ci è stato invece spiegato che la ragione sta nell’affidabilità dei prodotti Apple e nell’esclusività dei suoi Store.

Curiosi infine di scoprire qual è la citazione di Jobs che Elliot reputa più preziosa?

“Il viaggio è la ricompensa”

Il viaggio, si.  Nella ricerca della cosa e non la cosa in sé risiede la felicità. Una frase che porta con sé straordinari echi di filosofia pascaliana  e di fronte alla quale infiniti spunti di riflessione sarebbero possibili.

Per concludere…

Al termine della conferenza stampa è stato annunciato che tra circa tre settimane alcuni informatici del Politecnico di Torino, presso l’aula magna dell’Ateneo, torneranno a mettere in funzione un Apple I. Evento straordinario che il nostro staff non intende certo ignorare e rispetto al quale non mancheremo di tenervi aggiornati con articoli di approfondimento su SlideToMac.com
Vi lasciamo quindi con alcune immagini dei dispositivi della collezione dell’imprenditore torinese: Marco Boglione, esposti per l’occasione all’interno della libreria Hoepli.

Steve Jobs – l’uomo che ha inventato il futuro, di cui fortemente consigliamo la lettura, è disponibile al prezzo di 19,90€.

Ringraziamo quindi Hoepli per averci invitato a prendere parte a questo importante evento, Elisabetta Micale per la disponibilità e straordinaria gentilezza dimostrate e a noi rivolte. Il nostro sentite grazie al responsabile commerciale Danilo Gaviraghi,  per averci salvato dalla impietosa “soluzione autoscatto”.

iPhone 14 Pro in sconto su amazon logo

Eventi