Jailbreak? Ecco cosa fare prima di procedere con lo sblocco dell’iPhone!

In questi giorni le notizie sul jailbreak del firmware 4.1 si susseguono senza sosta. SHAtterfull, così soprannominata l’intera vicenda da alcuni di voi, ogni giorno ci propone nuove conferme, smentite, date di rilascio criptate, programmi fake che circolano in rete, ecc. Sfortunatamente (o fortunatamente), un po’ come le vicende di calciomercato, il jailbreak è anche questo. Mancano solo poche ore al rilascio dei programmi e molti utenti ci hanno quindi chiesto consiglio su come comportarsi prima di effettuare il jailbreak stesso: eseguo il backup da iTunes? E le applicazioni Cydia che fine fanno? Come conservo i contatti? Ripristino o aggiorno? In questo articolo vediamo di spiegare tutto quello che bisogna fare prima di eseguire il jailbreak sul dispositivo.

L’operazione più importante da eseguire fin da ora è il salvataggio del certificato SHSH, utile per eseguire in futuro un downgrade nel caso in cui Apple rilasciasse un aggiornamento correttivo per impedire il jailbreak. Per farlo consigliamo l’utilizzo di TinyUmbrella, un’utility che vi permetterà di effettuare una copia di backup del file in locale. Se non sapete come utilizzare il programma, consigliamo di seguire questa nostra guida scaricando l’ultima versione del programma dal sito ufficiale, scegliendo ovviamente quella compatibile con il vostro dispositivo.

Dobbiamo ora distinguere i dispositivi tra due categorie, e cioè tra gli iPhone non jailbroken e gli iPhone jailbroken.

I primi possono tranquillamente aggiornare all’ultimo firmware sbloccabile ed eseguire il jailbreak (quindi non perderanno nulla, rimarranno le applicazioni, i contatti e tutto il resto), mentre i secondi devono RIPRISTINARE il firmware e poi procedere al jailbreak (se si aggiorna non solo si possono verificare dei problemi, ma si perderanno anche 500 Mb di spazio su disco)

Per questa seconda categoria, cioè coloro che hanno ripristinato l’iPhone, sorge però un problema: come riprendo tutti i miei dati/applicazioni/SMS e tutto il resto?

La risposta più semplice sarebbe quella di riprendere l’ultimo backup effettuato prima del ripristino, ma questa scelta non è la più consigliata, dato che spesso porta problemi (questo perchè si va a ripristinare il backup di un iPhone jailbroken), per cui la strada più giusta è quella di sincronizzare tutti i dati prima del jailbreak e ri-sincronizzarli una volta ultimata la procedura. In questo modo verranno reimpostati i contatti, le applicazioni, la musica ed i file multimadiali, il calendario, insomma, tutto tranne le impostazioni, gli SMS/MMS e la lista chiamate. Come fare? Trovate la guida sulla sincronizzazione qui.

E se volessi salvare anche gli SMS? La strada più semplice è quella di conservare il file recuperandolo tramite SSH. In questo modo possiamo salvare non solo gli SMS, ma anche video MxTube, temi, lista chiamate, note e tanto altro. Come? Seguendo questa semplice guida.

Mancano ancora le applicazioni Cydia. Come crearne un backup? Le strade che possiamo seguire sono tre:

  • Creare un backup manuale (scelta più complessa ma funzionale). Trovate la guida completa qui
  • Utilizzare l’applicazione a pagamento (1,99$) PkgBackup (la più semplice, funziona bene). Trovate la guida all’uso qui.
  • Utilizzare l’applicazione gratuita APTBackup (fa il suo dovere, ma Pkg risulta comunque migliore). Qui trovate la guida all’uso.

Ora vediamo come conservare le impostazioni e i salvataggi delle applicazioni App Store:

1. Tramite SSH andate in /var/mobile/Applications

2. Qui trovate una serie di cartelle con nomi del tipo “OA75BD80-E1F…”, ecco queste sono le singole applicazioni. Aprendo tali cartelle visualizziamo un file con il nome dell’applicazione stessa.

3. Ora copiate sul desktop  l’intera cartella dell’applicazione che vogliamo salvare

4. Dopo il ripristino e il jailbreak, tramite AppStore reinstallate le applicazioni di cui avete conservato la cartella.

5. Sfortunatamente tali applicazioni, che troverete sempre in /var/mobile/Applications, avranno dei nomi diversi rispetto a prima(ma sempre del tipo “OA75BD80-E1F…”), ma installandole una alla volta non dovreste avere problemi nel riconoscerle. Ora non dovete far altro che prendere il contenuto della cartella che avevate copiato al punto 3 e copiarla all’interno della cartella dell’applicazione relativa. In questo modo riavrete tutte le impostazioni ed i salvataggi.

Adesso sappiamo come conservare tutti i dati e come preparare al meglio l’iPhone prima del ripristino e del successivo jailbreak.

Non ci resta che attendere il rilascio di Greenpois0n e LimeRa1n per poi eseguire l’operazione sui nostri dispositivi.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

Approfondimenti