Nuovi utenti iPhone? Ecco tante informazioni utili e le risposte ai vostri dubbi ed interrogativi!

In questi mesi, soprattutto dopo il lancio di iPhone 4, l’utenza mondiale del nuovo device di casa Apple è notevolmente aumentata. Lo stesso discorso vale anche per l’Italia, stato nel quale il numero di utenti iPhone è decisamente cresciuto. La formula del successo di questo dispositivo è ormai chiara e collaudata: design impeccabile, facilità di utilizzo e le tantissime applicazioni presenti nell’App Store adatte ad ogni esigenza e contesto. Molti di voi, probabilmente, leggendo i nostri articoli si saranno posti interrogativi del tipo “Modalità DFU? Cosa sarà mai?” oppure “Cos’è l’ECID? Come lo salvo e a cosa serve?”. Bene, proprio venendo incontro alle esigenze di molti utenti, abbiamo deciso di dedicare questo articolo proprio alla delucidazione di alcuni argomenti ancora non chiarissimi. Sperando che sia di vostro gradimento, vi auguriamo buona lettura!

Operazioni basilari

Partiamo dalle prime operazioni basilari da eseguire dopo l’acquisto dell’iPhone:

  • Scaricare ed installare iTunes.
  • Creare un account iTunes Store per scaricare ed acquistare applicazioni da App Store.
  • Attivazione dell’iPhone da iTunes.
  • Sincronia del dispositivo.

Download ed installazione di iTunes + registrazione di un account

iTunes non è un opzione, è un obbligo. Se avete acquistato un iPhone non potete fare a meno di questo programma che Apple rende disponibile gratuitamente sul suo sito. Dopo averlo scaricato (link) ed installato, la prima cosa da fare è registrare un account. L’account serve per poter scaricare le applicazioni da App Store, ma anche per acquistare musica o effettuare qualsiasi altra operazione su iTunes Store.

Per creare un nuovo Account dobbiamo andare su Store -> Crea Account e cliccare su continua.

Dopo aver accettato i Termini e le Condizioni, dovete inserire i vostri dati personali, dal nome completo all’indirizzo e-mail, fino ad arrivare ai dati di pagamento. Da questa schermata potete inserire i dati della vostra carta di credito (va bene anche la PostePay), necessari per poter effettuare acquisti su App Store ed iTunes Store. Logicamente i dati inseriti sono al sicuro, per cui non abbiate timore ad inserirli.

Una volta completate tutte le operazioni descritte, avrete ottenuto il vostro account iTunes. Ricordatevi i dati di accesso.

Attivazione dell’iPhone

Quando viene acceso per la prima volta un nuovo iPhone, la prima schermata che appare è quella che mostra un cavo di iTunes e richiede di effettuare l’attivazione. L’attivazione serve proprio per sbloccare il dispositivo e renderlo funzionante.

Di solito questa procedura viene effettuata in negozio, ma in caso contrario non dovete far altro che collegare l’iPhone al computer con la micro SIM inserita, aprire iTunes e cliccare sull’apposito tasto di attivazione su Pc o Mac. Dopo pochi secondi su iPhone apparirà la schermata iniziale e potrete finalmente utilizzarlo.

Sincronia del dispositivo con iTunes

Tunes, oltre che per acquistare applicazioni, serve anche a sincronizzare i dati, quali contatti e calendario, su iPhone.

Per scoprire tutto sulla sincronizzazione dei dati, ma anche della musica e degli ebook, cliccate qui.

Modalità di ripristino e DFU

Cosa fare se l’iPhone non si accende o risulta bloccato? In questa parte dell’articolo andiamo a descrivere invece le due modalità utilizzate per ripristinare il software di iPhone: la DFU (Device Firmware Update) e la Recovery Mode (Modalità di ripristino).

Modalità di ripristino

La modalità di ripristino è la prima delle due modalità descritte, ovvero quella base. Per far entrare l’iPhone in modalità di ripristino esistono due modi: uno manuale e l’altro automatico.

  1. Metodo manuale: tenere premuti i tasti Sleep e Home del vostro iPhone fino al riavvio del sistema. Una volta visualizzato il logo Apple dovete rilasciare il tasto Power e mantenere premuto Home fino a quando il logo di iTunes e il cavo USB appaiono sullo schermo.
  2. Metodo automatico: basterà scaricare RecBoot (download WindowsMac OS X) ed installare l’applicazione per poi cliccare sulla voce ‘Enter Recovery Mode’ e attendere conferma dell’avvenuta operazione da parte del programma. Se invece desiderate uscire dalla modalità di ripristino sarà necessario cliccare su ‘Exit Recovery Mode’.

Modalità DFU

Nel caso in cui non riusciate a ripristinare il dispositivo dalla modalità di ripristino, si dovrà necessariamente ricorrere alla modalità DFU (Device Update Firmware). Per far entrare l’iPhone in DFU dovrete:

  • Collegare l’iPhone al vostro Mac o PC ed attendere l’apertura di iTunes;
  • Quando iTunes rileverà l’iPhone premere contemporaneamente i tasti Home e Power fino a che lo schermo non diventa nero;
  • Appena questo accade rilasciare solo il tasto Power;
  • Mantenete premuto il tasto Home finchè non apparirà la seguente finestra di avviso.

Eseguire un riavvio forzato dell’iPhone

Se durante il normale utilizzo, l’installazione di un’applicazione o di un aggiornamento l’iPhone dovesse per qualche motivo bloccarsi dovremo ricorrere ad un riavvio forzato per far si che il dispositivo torni a funzionare correttamente. Per eseguirlo basterà premere contemporaneamente i tasti Home e Power fino a quando il dispositivo non si spegnerà e si riaccenderà in automatico.

Jailbreak: cos’è e come eseguiro

Dell’operazione di Jailbreak si sente spesso parlare e qualche volta anche impropriamente. Alcuni utenti spesso confondono questa operazione con quella dell’Unlock (sblocco della parte telefonica per iPhone stranieri).

Il Jailbreak viene definito tecnicamente come quel processo grazie al quale è possibile ottenere l’accesso al filesystem root del dispositivo in modo da permettere l’esecuzione di applicazioni di terze parti di cui Apple non consente normalmente l’esecuzione perchè non approvate in App Store.

L’esecuzione del  Jailbreak comporta l’installazione di Cydia, uno store alternativo a quello Apple, dal quale scaricare pacchetti .deb di diverse dimensioni e funzioni. Per conoscere i migliori software presenti in Cydia che vanno a colmare o ad aggiungere funzioni all’iPhone vi consigliamo di leggere questo articolo.

Per eseguire il Jailbreak esistono diversi tool (programmi) appositamente ideati. Il più recente, attualmente, per sbloccare tutti gli iPhone 3G, 3GS e 4, è JailbreakMe di Comex. Questo programma sfrutta una vulnerabilità di Mobile Safari attraverso la quale viene iniettato nel disspositivo il codice che consentirà di installare Cydia portando così a termine l’operazione di Jailbreak sull’iPhone.

Basterà collegarsi all’indirizzo www.jailbreakme.com dal dispositivo che si intende sbloccare ed effettuare lo “Slide to Jailbreak“. Da li in poi l’operazione sarà automatica: verremo informati una volta che sarà completata e da li in poi potremo utilizzare Cydia sul nostro dispositivo.

JailbreakMe consente di effettuare il Jailbreak su firmware 3.1.2, 3.1.3, 4.0 e 4.0.1. Con il firmware 4.0.2, infatti, Apple ha corretto il bug sfruttato dal programma impedendone l’utilizzo. Questo firmware risulta ancora sbloccabile su iPhone 3G utilizzando il programma RedSn0w.

ECID: cos’è e come salvarlo

Cos’è l’ECID e a cosa serve

L’ECID è una firma unica che viene controllata dai server Apple ogni volta che si tenta di effettuare un ripristino del proprio dispositivo attraverso iTunes. Solitamente, quando viene rilasciato un nuovo firmware, Apple blocca le firme dei vecchi firmware rendendo di fatto impossibile un restore a versioni precedenti dell’iOS. Proprio da qui nasce l’esigenza di salvare il proprio certificato ECID.

Saurik, il creatore di Cydia, ha realizzato un server che simula la verifica effettuata dal server Apple che è in grado di salvare il vostro certificato in modo da poter rendere possibile il downgrade o il restore ad un firmware precedente. Operazione molto importante, quindi, quella del salvataggio dell’ECID e strettamente necessaria nel caso in cui vogliate tornare ad una versione precedente del firmware per eseguire nuovamente il Jailbreak. Senza aver inviato il certificato a Saurik, sappiate che non potrete più downgradare il vostro iPhone e iTunes vi mostrerà il seguente messaggio.

Tale operazione deve essere eseguita su iPhone 3GS ed iPhone 4. Da qualche mese può essere eseguita anche su iPhone 3G anche se non indispensabile.

Come salvare l’ECID

L’ECID può essere salvato in due modi:

  • Da Cydia, al primo avvio, cliccando sul cuoricino rosso e attendendo che i server di Saurik soddisfino la vostra richiesta.
  • Utilizzando TinyUmbrella (GUIDA).

Scattare una fotografia dello schermo (screenshot) su iPhone

Per eseguire questa semplice ed utile operazione basta premere simultaneamente il tasto Home e il tasto Power: verrà effettuato subito uno screenshot visualizzabile poi nel rullino fotografico. Molto utile nel caso in cui vogliate condividere una schermata specifica del vostro iPhone con amici o colleghi.

Altre risorse utili

Vi consigliamo, inoltre, di esplorare la sezione Tutorial de blog per conoscere tutti i trucchi e le guide più utili da utilizzare.

Approfondimenti