Il firmware 2.2 blocca gli iPhone legalmente sbloccati (aggiornato)

La notizia è stata rilasciata dal sito iphoneatlas e sicuramente farà scalpore: stando alle testimonianze di alcuni utenti, infatti, sembra che il nuovo firmware 2.2 sia in grado di bloccare quegli iPhone legalmente “unlocked”, acquistati in paesi (come l’Italia) in cui ciò è possibile.

Magari questa notizia non interessa direttamente noi italiani, ma è sempre meglio mettere in allerta i nostri utenti.

In pratica tutti coloro che hanno avuto la brillante idea di acquistare un iPhone legalmente sbloccato nei paesi in cui è possibile farlo (Italia, Hong Kong ed altri pochi) e poi aggiorna il proprio dispositivo alla versione 2.2 da un paese in cui, invece, gli iPhone sono bloccati, allora si ritroverà il cellulare di nuovo inutilizzabile.

Ecco alcune testimonianze:

“Ho acquistato un iPhone ad Hong Kong perfettamente funzionante e l’ho poi aggiornato al firmware 2.2 quando sono tornato in Germania. Ora l’iPhone è di nuovo bloccato!”

“Ad Honk Kong ho preso un iPhone legalmente sbloccato e, tornato a casa, l’ho aggiornato al firmware 2.2. Ora iTunes mi dice che la SIM non è supportata e posso effettuare soltanto chiamate di emergenza”.

Anche altri utenti hanno avuto problemi simili.

Resta però un quesito: io, italiano, che ho acquistato il mio iPhone in Italia e viaggio all’estero, non potrò più aggiornare il mio dispositivo quando sono fuori (precisamente in un paese dove il melafonino è venduto soltanto sim-locked) per non rischiare di ritrovarmelo bloccato? Sembra proprio di sì, forse, però, soltanto se faccio tale aggiornamento con una sim straniera e non con la sim legalmente attivata in Italia tramite iTunes.

Probabilmente, quindi, il “riblocco” non dipende dal luogo in cui faccio l’aggiornamento ma dal tipo di Sim utilizzata (ad esempio una straniera, di un paese nel quale l’iPhone viene venduto soltanto sim-locked).

 

 

iPhone 12 Viola in sconto su

News