Nuovo brevetto Apple: la bicicletta intelligente

06 agosto 2010 di Simone Arduini

Apple ha recentemente depositato un nuovo brevetto molto interessante il quale andrebbe a rivoluzionare il concetto di bicicletta per come la intendiamo noi oggi.

Si tratta di un nuovo sistema, molto simile all’ormai collaudato Nike+, che permette di collegare il proprio iPhone/iPod alla bicicletta per tenere traccia dei propri allenamenti, prendendo in considerazione parametri come velocità, distanza percorsa, battico cardiaco, pendenza e così via. Il tutto verrebbe monitorato in tempo reale per fornire poi, al termine della sessione, di mostrare un completo resoconto di quanto eseguito.

Il brevetto prevede anche la possibilità di collegare più bici, funzione che si rivelerebbe molto utile per i team di ciclisti che potrebbero quindi mantenersi in costante aggiornamento su eventuali difficoltà motorie e quant’altro. Per dare un’occhiata approfondita al brevetto vi rimandiamo a questo link.

[via]

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

  • Steve

    Praticamente quello che fa la Garmin da anni con i prodotti forerunner…

  • diegoiPhone

    @Steve: Be’, si, però il garmin non telefona… E si ferma a questa semplice funzione, con un costo si abbordabile se paragonato all’iPhone, ma elevato per una sola funzione.

    Certo che per appendere l’iPhone alla bici dovranno inventare pure una sorta di custodia a prova di cadute e di pioggia.

  • jonathan

    RAGAZZI CHE HANNO PRESO IPHPNE 4 ONLINE CON TIM…VENITE TUTTI SU FACE.BOOK ALL PAGINA DELLA TIM E FATE PROTESTA COME STIAMO GIA FACENDO IN 3 !!!! INFAMATELI E DITE LA VOSTRA ….COSI CI RISPONDANO COME HANNO FATTO IERI..

  • Pingback: Tweets that mention Nuovo brevetto Apple: la bicicletta intelligente - iPhone Italia – Il blog italiano sull'Apple iPhone 4, iPhone 3GS e 3G -- Topsy.com

  • Polar

    Per fare tutto questo mi basta il mio orologio POLAR..non mi sembra che un brevetto del genere possa “rivoluzionare il concetto di bicicletta per come la intendiamo noi oggi” .
    Sara’ sicuramente una funzione comoda da poter utilizzare, come dice DiegoIphone, non ci telefono ma l’iphone non lo porto neanche al polso…
    Ci tengo a precisare che sarebbe una funzione veramente comoda e bella da utilizzare…mi da solo fastidio che ogni cosa Apple venga vista come la novita’ del secolo anche se in realta’ e’ una cosa gia’ vista e rivista….