MotionX Sleep: l’app per monitorare il sonno e i movimenti diurni

23 aprile 2012 di Enrico Ferro

Rilasciato agli inizi di Marzo, MotionX Sleep si concentra sul miglioramento della salute aiutando le persone ad avere un riposo notturno di qualità appropriata e a rimanere attive durante il giorno. Dopo il salto maggiori dettagli.

MotionX Sleep, sviluppata da MotionX™, è un’app che monitorizza i movimenti fatti durante il sonno, consentendo all’utente di analizzarne la qualità e migliorare il proprio benessere generale. L’app, oltre a poter essere usata per questo scopo, permette anche di monitorare i movimenti dell’utente anche mentre questi è sveglio.

Al primo avvio, l’app chiederà agli utente di inserire alcune informazioni riguardanti se stessi, il loro peso, altezza, età e sesso. Successivamente gli utenti potranno inserire passeggiate giornaliere e obbiettivi di sonno e l’app verificherà se questi verranno raggiunti.

Per monitorare le fasi del sonno occorrerà posizionare l’iPhone o l’iPod touch sotto il cuscino oppure indossare sul braccio il dispositivo tramite uno degli accessori disponibili in commercio. L’app traccerà i movimenti, minuto per minuto e mostrerà quanto tempo l’utente impiega per addormentarsi, quanto spesso si muove e quando si sveglia.

Per esempio, l’app potrà mostrare che l’utente, durante una notte, ha impiegato mezzora per addormentarsi, che ha dormito in modo leggero per 15 minuti, in modo profondo per circa un’ora, nuovamente in modo leggero fino al risveglio.

Come accennato, l’app è utile anche per tracciare l’attività diurna. Gli utenti possono registrare una camminata per vedere quanti passi hanno fatto, quante calorie hanno bruciato e quante miglia hanno percorso. Questi dati possono essere salvati e i risultati complessivi possono essere analizzati per vedere se sono stati raggiunti gli obbiettivi che erano stati prefissati.

Un’altra utile caratteristica di questa applicazione consiste nel fatto che l’app avviserà l’utente se è stato seduto troppo a lungo. Molti di noi stanno seduti dietro una scrivania per otto ore, senza muovere altro che le braccia o le dita. MotionX Sleep può essere impostata per ricordarci di alzarci e muoverci un po’ dopo un certo periodo di tempo. L’allarme può essere impostato a partire da ogni 10 minuti fino ad arrivare ad ogni 3 ore. Quando sarà ora l’app lo ricorderà all’utente che potrà alzarsi per qualche minuto per facilitare la circolazione del sangue.

Perché le operazioni di tracciatura avvengano è necessario che l’app sia attiva. Durante la notte, per evitare che la batteria possa scaricarsi, è opportuno che il dispositivo sia in carica. Tuttavia l’app non consuma molta batteria.

MotionX Sleep può essere molto utile per rivalutare le routine quotidiane e aiutare gli utenti a riposare meglio e rimanere più attivi durante il giorno. E’ piena di funzioni utili e di resoconti che indicano all’utente dove sta facendo bene e dove sta sbagliando. Per ottenere buoni risultati, naturalmente l’app andrà utilizzata in modo regolare.

MotionX Sleep, che già era stata ben accolta nella prima versione, con un successivo aggiornamento, è stata ulteriormente migliorata anche grazie ai suggerimenti degli utenti.

Philippe Kahn, fondatore e CEO di Fullpower-MotionX ha affermato: “I feedback degli utenti e l’innovazione continua sono stati gli elementi chiave per il nostro successo come sviluppatori per iOS. Con l’ultima versione di MotionX-Sleep, abbiamo aggiunto cinque grandi funzioni per aiutare gli utenti a dormire meglio, svegliarsi riposati e più attivi”.

Come detto MotionX Sleep traccia l’attività dell’utente monitorandone i movimenti usando il sensore di prossimità degli iDevices, il magnetometro, l’accelerometro e il giroscopio. Una delle migliorie introdotte nella versione 2.0  riguarda l’accuratezza, la regolazione della sensibilità dei sensori. Utilizzando questa maggiore precisione, MotionX ha anche migliorato l’uso degli strumenti di posizionamento integrati negli iDevices.

Altre migliorie riguardano l’impostazione della sveglia, il suono, la finestra di risveglio, il volume, la funzione “snooze”, ecc.

Ad esempio, dal pannello impostazioni allarmi della più chiara e rivista interfaccia grafica, l’utente ora può impostare la “finestra di risveglio” fino a coprire il lasso di tempo che si trova intorno ad un’ora dall’orario prefissato e abilitare la vibrazione per associarla all’allarme sonoro.

Riguardo le funzioni statistiche, invece di incrementi per singolo giorno, ora l’app è in grado di mostrare gli stati del sonno  relativi al giorno precedente, alla settimana ed al mese. Inoltre ora è possibile condividere i dati inerenti mediante Twitter e Facebook.

Come sempre, chi ha già acquistato MotionX Sleep può aggiornare gratuitamente alla versione 2.0. Chi invece non lo avesse ancora acquistato e fosse interessato può visualizzare altri screenshot o procedere al download da App Store direttamente da questo link!

Ricordiamo che MotionX Sleep è progettato per iPhone ed iPod touch con iOS 4.2 o successivi.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

  • iMonillo

    Ahah … Immagino come potranno utilizzare l’app per monitorare le ultime ore di vita, prima dell’esame autoptico sul cadavere di colui che utilizzava l’app, ma è rimasto strangolato dal cavo caricabatteria… Buahahah

  • Moroooo1980

    “I feedback degli utenti “… Peccato che sullo store quest’app abbia solo due recensioni…

  • Gonzales_10

    Qualuncue oncologo si sparerebbe in bocca dopo certe dichiarazioni! Come si fà a consigliare di dormire cn l iphone sotto il cuscino! Migliorare li stile di vita?! Si cn un tumore al cervello! Mi meraviglio di voi che recensite codeste app

  • Gonzales_10

    Qualunque scusate ma sono stanco

  • MysticCwR

    Ehm… Mai pensato alla modalità aereo??
    È molto utile per chi, come me, tiene sempre il telefono vicino durante la notte :) Ti consiglio di provarla :)

  • Nitavant

    motionX e’ anche usato dal braccialetto UP di jawbone, percui credo ceh usi gli stessi algoritmi di questo programma; ed un braccialetto e’ un po’ piu’ comodo da mettere al polso……:-)

  • Gonzales_10

    A perchè credi che io lo tenga accanto al letto dopo cio’ che ho scritto?! …. Poi la modalità aereo se non te lo ha spiegato mai nessuno non ci azzecca molto se sono connesso al wifi e cmq una percentuale molto bassa di onde vengono emesse

  • Gigilatrottola

    Se ragioni in questa maniera, anche la lampada sul comodino emette onde, anche la tv che hai in camera che magari resta in standby…e poi siamo bersagliati dalle onde tutto il giorno, abbiamo ripetitori praticamente in testa…non sarà un telefonino a fare la differenza…