Apple presenta iOS 18, ecco tutte le novità!

Apple ha ufficialmente presentato iOS 18.

iOS 18

Apple ha presentato iOS 18, il prossimo grande aggiornamento del sistema operativo per iPhone. Scopriamo tutte le novità.

Schermata Home e app

‌iOS 18‌ offre nuovi strumenti di personalizzazione per la schermata Home. Le icone delle app ora si adeguano alla modalità dark e gli utenti possono personalizzarle con un colore a scelta per creare un look unico. Inoltre, le app possono anche essere spostate liberamente nella ‌schermata Home‌.

Il Centro di controllo è stato riprogettato ed ora è altamente personalizzabile con una nuova galleria. Gli sviluppatori hanno ora la possibilità di fornire strumenti dalle loro app nel Centro di controllo. Gli utenti possono anche scorrere continuamente per accedere ad altre schermate del Centro di controllo. Inoltre, anche i controlli della schermata di blocco sono personalizzabili.

Nel Centro di Controllo, è anche possibile cambiare i controller sulla schermata di blocco, sostituendo le icone della torcia e della fotocamera.

Su iOS 18, gli utenti possono bloccare le app con l’autenticazione (Face ID o Touch ID, ma anche passcode) e nascondere le informazioni da Ricerca e Siri. ‌iOS 18‌ include anche un nuovo modo per connettere gli accessori in modo più semplice.

Apple Intelligence

iOS 18 introduce anche Apple Intelligence, il sistema di intelligenza personale per iPhone, iPad e Mac che unisce la potenza dei modelli generativi al contesto specifico dell’utente per offrire un’intelligenza utile e pertinente. Progettato per proteggere la privacy, il sistema Apple Intelligence si integra con iOS 18, iPadOS 18 e macOS Sequoia. Ad esempio, sfrutta la potenza del chip Apple per comprendere e creare linguaggio e immagini, eseguire azioni nelle app e attingere dal contesto personale per semplificare e velocizzare le attività di tutti i giorni.

Con i nuovissimi Writing Tools disponibili iOS 18 a livello di sistema, l’utente può rielaborare, rivedere e sintetizzare il testo in pressoché qualsiasi app, tra cui Mail, Note, Pages e altre app di terze parti.

Apple Intelligence offre nuovi modi per scrivere e comunicare in modo più efficace. Con i nuovissimi Writing Tools disponibili a livello di sistema, l’utente può rielaborare, revisionare e sintetizzare il testo in pressoché qualsiasi app, tra cui Mail, Note, Pages e altre app di terze parti.

Con Image Playground, l’utente può creare immagini divertenti in pochi secondi scegliendo fra tre stili diversi: animazione, illustrazione e schizzo. Image Playground è semplice da usare, essendo integrata in app come Messaggi, ed è anche disponibile in un’app dedicata.

Apple Intelligence rende possibili funzioni fantastiche che permettono di creare immagini da usare nelle conversazioni per esprimersi in modi nuovi e divertenti. Il tutto avviene in pochi istanti e si può scegliere fra tre stili diversi: animazione, illustrazione e schizzo.

Ricordi in Foto permette di creare la storia che si preferisce semplicemente inserendo una descrizione. Apple Intelligence selezionerà le foto e i video che meglio rispecchiano la descrizione, strutturerà la storia in capitoli in base ai temi identificati nelle foto, e riorganizzerà il tutto in un film con un proprio filo narrativo. Inoltre, grazie al nuovo strumento Clean Up, si possono rimuovere gli oggetti indesiderati dallo sfondo, senza correre il rischio di alterare il soggetto.

Il nuovo strumento Clean Up dell’app Foto permette di rimuovere gli oggetti indesiderati dallo sfondo, senza correre il rischio di alterare il soggetto.

Inoltre, Siri fa un grande passo avanti, diventando ancora più personale, naturale e contestualmente pertinente. L’utente può scrivere a Siri e passare dal testo alla voce per comunicare con Siri nel modo che si ritiene più opportuno a seconda del momento. Ora è possibile interagire con Siri usando la voce o scrivendo, passando da una modalità all’altra quando si preferisce.

Con Private Cloud Compute, Apple definisce un nuovo standard di privacy nell’ambito dell’intelligenza artificiale, con la possibilità di rendere flessibile e aumentare la capacità computazionale alternando l’elaborazione on-device a modelli più grandi basati su server dedicati con chip Apple. Quando le richieste vengono indirizzate verso Private Cloud Compute, i dati non vengono archiviati né resi accessibili ad Apple, vengono usati esclusivamente per rispondere a tale richiesta ed esperti indipendenti possono verificare questa promessa di privacy.

Inoltre, l’accesso a ChatGPT è integrato in Siri e nei Writing Tools integrati a livello di sistema sulle varie piattaforme Apple, così l’utente potrà accedere direttamente alle sue capacità di comprensione delle immagini e dei documenti senza dover passare da uno strumento all’altro.

Questa funzione arriverà inizialmente solo negli Stati Uniti.

Messaggi e Calendario

In Messaggi, i tapback sono stati ridisegnati e gli utenti ora possono reagire con qualsiasi emoji. Gli utenti possono anche programmare i messaggi da inviare in un secondo momento, nonché formattare il testo in grassetto, corsivo, sottolineato e barrato.

I nuovi effetti di testo forniscono diversi modi per enfatizzare parole e frasi, con suggerimenti automatici. Inoltre, ora è anche possibile inviare e ricevere messaggi con la connettività satellitare. iOS 18 aggiungerà anche il supporto al protocollo RCS, l’integrazione dei promemoria nel Calendario e un’opzione per ingrandire le icone della schermata iniziale.

Quando incolli un collegamento per un post sui social media nel campo di testo dell’app Messaggi, la scheda del collegamento associato ora viene visualizzata prima dell’invio del messaggio, mentre in precedenza diventava visibile solo dopo l’invio del messaggio.

Una nuova funzionalità si chiama Effetti di testo e consente di inviare messaggi di testo con effetti particolari, come esplosioni o shake.

Calendario ora mostra anche gli eventi e le attività in Promemoria. L’utente può creare, modificare e completare i promemoria direttamente da Calendario, e la nuova vista del mese offre una panoramica a colpo d’occhio su eventi e attività.

La nuova app Passwords

Basata sulla funzione Portachiavi, la nuova app Passwords permette di accedere facilmente a password di account, passkey, password delle reti Wi-Fi e codici di verifica. L’app include anche avvisi sui punti deboli più comuni, come le password troppo facili da indovinare o usate più volte e quelle che compaiono in fughe di dati note.

Foto

L’app ‌Foto‌ è stata completamente riprogettata. L’interfaccia è stata unificata in un’unica schermata, con una griglia di foto in alto e una libreria organizzata per tema in basso.

La griglia delle foto visualizza l’intera libreria. Gli utenti possono utilizzare le visualizzazioni Mesi e Anni in basso ed è presente un pulsante di filtro che consente di nascondere gli screenshot e ordinarli in altri modi. Lo spazio sotto la griglia include le varie raccolte con la possibilità di sfogliare per argomenti come data, persone, ricordi, viaggi e altro. Giorni recenti mostra le foto degli ultimi giorni, filtrando automaticamente elementi come le foto degli scontrini.

Persone e animali ora raccoglie anche le foto di gruppi di persone, inoltre le raccolte possono essere riordinate o appuntate. Scorrendo verso destra dalla griglia, sarà visibile un nuovo carosello con ‌Foto‌ in primo piano e altre raccolte preferite. Questa schermata si aggiorna automaticamente per far emergere nuove immagini.

Safari

Safari ora permette di trovare informazioni sul web ancora più facilmente grazie agli Highlights e alla nuova modalità Lettura. Sfruttando il machine learning, Safari può evidenziare le informazioni chiave di una pagina web. Per esempio, è possibile leggere la sintesi di un articolo per farsi un’idea del contenuto, vedere al volo dove si trova un ristorante, un hotel o un monumento, oppure ascoltare una traccia musicale direttamente da un articolo che cita il brano o l’album. La modalità Lettura è stata ridisegnata per offrire ancora più modi per leggere senza distrazioni, con un riassunto e un indice dei contenuti per gli articoli più lunghi.

Casa

Con iOS 18, l’app Casa introduce nuove funzioni, come l’accesso per gli ospiti, che consente di condividere con altre persone il controllo di serrature, porte di garage e sistemi di allarme, un’opzione che permette di programmare accessi personalizzati o per periodi limitati tramite serrature intelligenti, e la possibilità di visualizzare la cronologia delle attività di chi va e viene.

Inoltre, grazie a una funzione che permette di aprire all’istante una serratura compatibile senza usare le mani non appena ci si trova a due metri dalla porta, entrare in casa diventa più comodo.

L’accesso per gli ospiti nell’app Casa offre la possibilità di consentire ad altre persone di controllare alcuni accessori per la smart home e molto altro.

Con l’app Casa, è ora più semplice anche consultare, comprendere e prendere decisioni più informate in materia di consumi elettrici domestici in collaborazione con importanti società di servizi, come la Pacific Gas & Electric Company in California. Dove la funzione è supportata, collegando il proprio account di fornitura è possibile vedere i consumi di elettricità nella categoria Energia dell’app Casa.

Da tempo, i possessori di Apple TV e HomePod hanno la possibilità di configurare questi dispositivi come Home Hub per controllare da remoto gli accessori HomeKit e Matter. Tuttavia, sebbene sia possibile configurare più dispositivi come hub domestici, non è possibile scegliere un hub specifico come principale. Ma le cose cambiano con iOS 18 e tvOS 18, che finalmente offrono agli utenti questa opzione.

L’app Casa in iOS 18 ha una nuova opzione per impostare un “Hub domestico preferito“. Il menu consente agli utenti di scegliere tra Apple TV e HomePod collegati a HomeKit. Il sistema utilizzerà poi il dispositivo prescelto per comandare da remoto gli altri accessori della casa, e utilizzerà un altro dispositivo solo nel caso in cui quello principale non sia disponibile.

Wallet e Apple Pay

In Wallet, una nuova funzionalità Tap to Cash (non disponibile in Italia) consente di inviare una somma di denaro avvicinando due iPhone.

Inoltre, i biglietti per gli eventi in Apple Wallet ricevono la più grande trasformazione di sempre, con un bellissimo nuovo design e un’esperienza più ricca per gli utenti. I biglietti in Wallet possono offrire le informazioni chiave sull’evento a portata di mano, come una mappa della sede e i dettagli del parcheggio; servizi utili come la consegna del cibo al posto; playlist consigliate da Apple Music; previsioni locali da Meteo; un facile accesso alla condivisione della posizione per aiutare i fan a trovare i loro amici quando arrivano.


In un comunicato stampa di martedì, Apple ha anche dettagliato una nuova funzionalità Tap to Provision in arrivo su Apple Wallet quest’anno. Quando disponibile, questa funzionalità consentirà agli utenti di aggiungere nuove carte di credito o debito ad Apple Wallet semplicemente toccando la carta sul retro dell’iPhone.

A partire da quest’anno, gli utenti potranno pagare con Apple Pay anche quando utilizzano un browser web e un computer di terze parti. Apple afferma che gli utenti dovranno semplicemente scansionare un codice dal sito Web utilizzando il proprio iPhone, quindi completare il pagamento.

Altre novità

In Mail, le email possono essere ordinate automaticamente in categorie per aiutare a stabilire la priorità dei messaggi. Ci sono anche nuovi percorsi per i parchi nazionali in Maps. Sempre in Apple Maps, abbiamo mappe topografiche dettagliate, incluso il supporto offline.

La modalità Gioco arriva per la prima volta su ‌iPhone‌, riducendo al minimo l’attività in background per mantenere elevati i frame rate, oltre a connessioni più reattive agli AirPods e ai controller di gioco wireless.

Quando si scrive una formula o un’equazione nell’app Note, la funzione Math Notes la risolve all’istante. Grazie alle nuove sezioni richiudibili e alle opzioni di evidenziazione, è più facile mettere in risalto le cose importanti.

Inoltre, Apple ha anche ampliato una funzionalità simile a una calcolatrice in iOS 18, consentendo di eseguire calcoli e conversioni di base in qualsiasi campo di testo, direttamente dalla tastiera. Di fatto, ora puoi inserire calcoli e conversioni in un campo di testo in iOS 18 e la barra dei suggerimenti sopra la tastiera ti mostrerà il risultato.

L’app Note in iOS 18 e iPadOS 18 supporta per la prima volta i colori per il testo digitato, offrendo un’opzione per aggiungere nuove tonalità al testo. Apple offre cinque colori – viola, rosa, arancione, verde e blu – e non è possibile personalizzare i colori. È possibile aggiungere colori al testo tramite l’interfaccia di formattazione a cui è possibile accedere toccando il pulsante Aa, con l’ombreggiatura applicata a qualsiasi testo selezionato. Sia il testo che lo sfondo cambiano il colore selezionato quando viene utilizzata la funzione.

Le cinque opzioni di colore sono utili per evidenziare parole e passaggi selezionati nel testo. È possibile utilizzare più colori nella stessa frase, ma vale la pena notare che non sembra esserci un’opzione per il testo colorato senza lo sfondo ombreggiato o il testo nero con uno sfondo colorato.

Altre funzionalità dell’app Notes per iOS 18 includono la trascrizione e il riepilogo dell’audio in tempo reale, oltre alle intestazioni di sezione comprimibili.

La beta di ‌iOS 18‌ è attualmente disponibile per gli sviluppatori, con Apple che prevede di introdurre una beta pubblica a luglio.

Nell’app Diario, una nuova vista di approfondimento aiuta a monitorare gli obiettivi di scrittura, e con le nuove opzioni per cercare e ordinare i contenuti è più facile rivivere i propri ricordi. Il tempo dedicato a scrivere il diario può essere salvato come pratica di mindfulness nell’app Salute, e l’utente può tenere traccia del suo stato d’animo direttamente nell’app Diario. Il nuovo widget di Diario consente di accedere rapidamente all’app dalla schermata Home o di blocco, le registrazioni audio vengono trascritte automaticamente e le varie annotazione si possono esportare e stampare.

Nell’app Salute, la cartella clinica è stata ripensata per consentire a chi presta le prime cure di accedere più facilmente alle informazioni mediche in caso di emergenza. Inoltre, l’app Salute aiuta a comprendere meglio i dati nel corso di una gravidanza facendo aggiustamenti e offrendo consigli in base a come evolve la salute fisica e mentale.

Emergency SOS Live Video consente di condividere maggiori informazioni tramite video in streaming e contenuti multimediali registrati. Quando viene effettuata una chiamata di emergenza, il personale di soccorso può richiedere all’utente di condividere un video in diretta o le foto sul suo telefono tramite connessione sicura, per offrire l’assistenza necessaria in modo più semplice e veloce.

Le nuove funzioni per l’accessibilità includono Eye Tracking, un’opzione integrata per controllare iPhone usando soltanto gli occhi; Music Haptics che permette alle persone sorde o ipoudenti di “sentire” la musica usando il Taptic Engine su iPhone; e Vocal Shortcuts, che consente all’utente di eseguire attività riproducendo un suono personalizzato.

Tutti e quattro i modelli di iPhone 15 sono dotati di un’impostazione che impedisce ai dispositivi di caricarsi oltre l’80% mentre sono accesi, il che può potenzialmente migliorare la durata della batteria di un iPhone riducendo il tempo in cui la batteria è completamente carica. E con iOS 18, Apple ha portato questa funzionalità un ulteriore passo avanti aggiungendo nuove opzioni di limite di ricarica dell’85%, 90% e 95%.

Una delle nuove funzionalità in arrivo con iOS 18 consentirà di registrare e trascrivere automaticamente le tue telefonate in diretta tramite l’app Telefono.

Il T9 è una sorta di scorciatoia per comporre numeri di telefono dalla rubrica, digitando le lettere sulla tastiera.

Apple ha aggiornato la sezione Batteria dell’app Impostazioni in iOS 18 per aggiungere una funzionalità che ti consente di sapere se hai caricato il tuo iPhone con un caricabatterie “lento”. I periodi di ricarica lenta vengono visualizzati con una barra arancione nella parte delle impostazioni della batteria che mostra l’utilizzo e la ricarica della batteria nelle ultime 24 ore o negli ultimi 10 giorni. Ad esempio, molti caricabatterie wireless affermano di supportare MagSafe pur essendo limitati alle velocità Qi o inferiori, quindi questa funzionalità potrebbe aiutare gli utenti di ‌iPhone‌ a capire perché i loro dispositivi non si caricano alla velocità ottimale.

iOS 18 include anche una piccola ma interessante modifica per i pulsanti dell’iPhone, aggiungendo più elementi visivi quando si cambia il volume, si attiva il pulsante Azione o si blocca lo schermo. Quando premi un pulsante ‌iPhone‌ in ‌iOS 18‌, la cornice del display si “gonfia” leggermente verso l’esterno. Questa funzione è disponibile per i pulsanti del volume, il pulsante Azione e il pulsante di accensione.

OS 18 consente di utilizzare Apple Pay in qualsiasi browser Web, come Chrome, Edge, Firefox e altri. Il dispositivo che esegue il browser può anche essere un PC Windows. In pratica, qualsiasi sito Web che implementa l’ultima versione di Apple Pay supporterà questo nuovo sistema.

Su iCloud, ora puoi premere a lungo su un file o una cartella e trovare un nuovo pulsante che ti consente di conservare quei contenuti sempre offline.  Esatto, puoi dire a iOS e iPadOS di mantenere un’intera cartella o un file scaricato in modo permanente, per non essere mai più portato nel cloud.

Con iOS 18, gli utenti possono finalmente eseguire lo streaming di audio spaziale su AirPlay. AirPlay è il protocollo wireless di Apple per la trasmissione di audio e video di alta qualità tra dispositivi. Apple TV e HomePod sono dotati di AirPlay integrato, mentre Apple consente anche a terze parti di includere la tecnologia nei loro prodotti, come Smart TV e altoparlanti. Tuttavia, una delle principali lamentele da parte degli utenti su AirPlay è la mancanza della capacità di trasmettere in streaming l’audio spaziale. Quindi, se stai guardando un film o ascolti un brano con Dolby Atmos abilitato sul tuo iPhone e desideri ascoltarlo su un dispositivo compatibile con AirPlay, il sistema passerà automaticamente all’audio stereo. Con iOS 18 le cose cambiano e l’audio spaziale ora funziona anche tramite questo protocollo.

iOS 18 e tvOS 18 reintroducono SharePlay per Apple Music su HomePod, HomePod mini e Apple TV. La funzionalità è apparsa per la prima volta nelle beta di iOS 17.4 e tvOS 17.4 all’inizio di quest’anno, ma è stata rimossa prima del rilascio di tali aggiornamenti. Questa funzione consente ad altri di controllare la riproduzione di Apple Music sul tuo HomePod o Apple TV previa autorizzazione, indipendentemente dal fatto che siano abbonati al servizio. L’utente principale può decidere se approvare o rifiutare ciascuna richiesta.

SOS emergenze ora supporta i video in diretta, il che significa che una volta attivata la funzione, i video in streaming e i contenuti multimediali registrati possono essere inviati ai soccorritori.

In iOS 18, Apple ha aggiunto una funzione di accessibilità nelle Shortcuts, consentendo agli utenti di dare a Siri una nuova parola di attivazione. Con le scorciatoie vocali, puoi assegnare una frase personalizzata che ‌Siri‌ può comprendere per avviare scorciatoie e completare “attività complesse” e una delle scorciatoie che puoi impostare è un’alternativa a “Ehi ‌Siri‌”. Se configuri questa funzione, devi fare una pausa per attendere che si attivi Siri prima di dare un comando. Con ‌Siri‌ puoi pronunciare un’intera frase, come “Ehi ‌Siri‌, che ore sono?” senza fermarsi. Ciò non funziona con la configurazione della scorciatoia vocale. È necessario pronunciare la parola di attivazione, fare una piccola pausa e quindi impartire il comando una volta che la parola di attivazione ha attivato ‌Siri‌.

Altra piccola novità, Apple ha tolto le notifiche esposizione COVID-19 da iOS 18.

La prima beta per sviluppatori di ‌iOS 18‌ sarà disponibile a partire da oggi, seguita da una beta pubblica in un secondo momento e dal rilascio ufficiale al pubblico in autunno.

HotAcquista iPhone 15 su Amazon!
News