Ecco il contenuto del Kit di riparazione venduto da Apple

Il kit da 35 chili del Self Service Repair Store do Apple offre tutto quello che serve per riparare un iPhone.

Cosa c’è all’interno del kit di riparazione che Apple ha iniziato a vendere da pochi giorni?

Self Service Repair Store kit

Come saprete, Apple ha lanciato il Self Service Repair Store negli Stati Uniti e presto lo lancerà anche in Europa. Si tratta di uno store in cui è possibile acquistare tutte le parti e i kit necessari per riparare/sostituire batteria, speaker superiore, fotocamera, display e vano SIM di tutta la gamma iPhone 12, iPhone 13 e iPhone SE 3 (per il momento).

Dopo aver ordinato le parti necessarie alla riparazione, i clienti riceveranno anche un kit che include tutti gli strumenti necessari per completare il lavoro a casa. Il kit viene fornito in noleggio per 7 giorni a 49$ e gli utenti potranno riconsegnarlo ad Apple mediante spedizione gratuita, pena un ulteriore pagamento dei 49 dollari più ulteriori importi non meglio specificati. Questa opzione è pensata per chi non vuole spendere soldi per acquistare strumenti che magari utilizzerà per una sola riparazione, ma è anche possibile acquistare il kit a prezzi variabili in base alle esigenze (si arriva anche a oltre 2.000 dollari per un kit completo).

AppleInsider ha ordinato una batteria sostitutiva per iPhone 13 Pro e relativo kit di riparazione. Apple ha trattenuto 1.272$ sulla carta di credito, nel caso in cui AppleInsider non restituirà il kit preso a noleggio per 49$. Il kit ha impiegato due giorni ad arrivare e comprende due valigette a marchio Pelican, che insieme arrivano a pesare quasi 36 chili.

Apple ha inserito nelle valigette due adesivi di sicurezza in stile fascetta per il viaggio di ritorno. La più piccola ospita il riscaldatore utilizzato per allentare l’adesivo che tiene in posizione il display. Uno degli strumenti è quello che serve ad eseguire questa operazione e a rimuovere in tutta sicurezza il display dall’iPhone.

Una ventosa si aggancia al display e, ruotando la manopola in alto, viene effettuata una pressione per liberare il pannello del display. Una volta separato, puoi utilizzare lo strumento incluso per completare l’operazione.

La seconda valigetta ha molti più strumenti, con tanto di guida per rimetterli al loro posto prima della restituzione. Al suo interno ci sono due piccole scatole piene di cacciaviti, cover per display, ventose e una spudger di plastica. Poi ci sono due grandi apparecchiature – una pressa per display e una pressa per batteria – e un vassoio che le contiene.

Questa in basso è la pressa per il montaggio del display, che prevede una leva, un countdown e altri strumenti per completare l’operazione.


La pressa per batterie è un dispositivo indispensabile durante la sostituzione della batteria. Il telefono viene inserito nella pressa della batteria e la leva superiore viene abbassata, facendo cadere un rullo di gomma sopra la nuova batteria. Gli utenti fanno quindi scorrere il telefono avanti e indietro un certo numero di volte per fissare la batteria in posizione.

Questo strumento applica una pressione costante e uniforme sulla batteria assicurando che non si danneggi.

Come sempre, ricordiamo che, malgrado tutto l’occorrente, le riparazioni fai-da-te devono essere eseguite solo se si ha un po’ si esperienza in questo tipo di lavori. Cosa ne pensate dei due kit?

Apple iPhone 14 Plus in pre-ordine su

News