Recensione OPPO A96, il medio di gamma che si ispira ai top – VIDEO

OPPO A96 costa poco ed offre tutto ciò che può servire nella fascia media del mercato.

A poche settimane dalla presentazione in Cina, arriva anche in Italia il nuovo OPPO A96, un medio di gamma completo che viene proposto ad un prezzo davvero interessante.

Design – OPPO A96

Il design di OPPO A96 sembra decisamente ispirato a quello della nuova linea Find X5. I punti in comune con la linea di top di gamma sono molteplici: dalla back cover satinata e multi-colore (che però qui è in plastica e non in vetro) al modulo fotocamera sporgente. Sul fronte invece le somiglianze si riducono, anche perché l’A96 non presenta le stesse cornici ridotte che troviamo sui top. Qui è invece presente una cornice inferiore leggermente più spessa delle altre e una fotocamera integrata nello schermo leggermente più ampia in dimensioni.

Il telefono è leggero e in mano risulta davvero comodo, tanto da farsi utilizzare agilmente anche con una sola mano. Sulla cornice troviamo disposti in modo bilanciato il carrellino della SIM, i tasti del volume, lo speaker singolo, il connettore USB-C, un connettore jack (yeah!) e il sensore di impronte digitali. Questo smartphone garantisce una modesta resistenza ad acqua e polvere, essendo certificato IP54.

I sensori di riconoscimento biometrico funzionano bene: il riconoscimento del volto è rapido e preciso, ma certamente non è l’opzione più sicura. Il sensore di impronte sulla cornice destra potrebbe invece risultare più lento e scomodo, ma è in realtà l’opzione più sicura per proteggere il dispositivo.

Schermo

Lo schermo di OPPO A96 è un’unità IPS da 6.59 pollici con risoluzione FullHD+ (1080×2412 pixel) con refresh rate fino a 90Hz e touch sampling a 180 Hz. Questo pannello pur non offrendo i neri profondi e la gamma cromatica esagerata dei pannelli della serie Find X5, riesce comunque ad offrire un ottimo livello di luminosità, un buon contrasto e un’altissima fluidità grazie al refresh rate a 90Hz.

Lo schermo risponde bene ai tocchi ed è perfettamente leggibile anche sotto la luce diretta del sole. Abbiamo però notato una regolazione automatica della luminosità che in rare occasioni si è dimostrata poco precisa.

Hardware – OPPO A96

OPPO A96 è mosso dal processore Qualcomm Snapdragon 680, a cui viene abbinata una GPU Adreno 610. La memoria è da 256 GB (UFS 2.2) ed è espandibile fino ad 1 TB grazie all’utilizzo di microSD. Nel quotidiano il telefono mette in luce delle prestazioni discrete, in linea con quanto ci si aspetta da un dispositivo di fascia media; non scalda mai e si presenta sempre fluido e scattante. Chiaramente non si dovrà esagerare con i carichi di operazioni in background, anche perché la RAM è di “soli” 8 GB e talvolta qualche app potrebbe essere chiusa spontaneamente.

Connettività e Audio

OPPO A96 include un modem 4G (purtroppo manca il 5G) e un’antenna WiFi 802.11 a/b/g/n/ac, a cui si aggiungono un Bluetooth 5.0 con A2DP, LE e aptX HD, una USB-C per la ricarica e per la sincronizzazione, il già menzionato (con entusiasmo) jack per le cuffie e il GPS (A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO, QZSS). Le velocità di rete ci sono sembrate in linea con l’offerta del prodotto, sia su WiFi che su rete dati. La ricezione è stata sempre buona, così come il segnale in chiamata.

Sul fronte dell’audio segnaliamo la presenza di un sistema stereo (capsula + altoparlante) che però stenta a convincere in termini di qualità e volume massimo. Poco male: c’è il jack!

Software

A bordo del nuovo smartphone OPPO troviamo la “vecchia” ColorOS 11.1 basata su Android 11. Non sappiamo quando e se OPPO porterà la ColorOS 12 su questo dispositivo, ma al momento dobbiamo accontentarci. L’esperienza è comunque molto simile a quella presente sui nuovi device di fascia più alta e su quelli che hanno già ricevuto l’aggiornamento annuale. Tra le peculiarità di questa personalizzazione segnaliamo l’assenza del cassetto per le app di default (si può comunque attivare dalle Impostazioni) e una comoda funzionalità, ripresa anch’essa dai top di gamma, che permette di “rubare” 5GB di RAM virtuale dalla memoria del dispositivo.

Manca la pagina di Google Now sulla sinistra del dispositivo ma, in realtà, la presenza di Google è massiccia in questo dispositivo, tanto da trovare preinstallate praticamente tutte le principali Google Apps, già comodamente raccolte in una specifica cartella che troveremo nella Home subito dopo la configurazione dell’OPPO A96.

Fotocamera

OPPO A96 è in grado di regalare buoni scatti in situazione di luce piena. Con il calare progressivo dell’illuminazione verranno fuori i limiti del sensore e le immagini appariranno sempre più rumorose e carenti di dettagli. Tuttavia, per un utilizzo quotidiano e “da social” questo non sarà un vero problema. Lo smartphone può contare su un’ottica principale con sensore da 50 megapixel e lente con apertura f/1.8, nonché su una bokeh camera da 2 megapixel, oggettivamente poco utile. Si percepisce invece la mancanza di un’ottica ultra-wide o di un teleobiettivo che sarebbero stati sicuramente più utili come camere secondarie.

Nell’esperienza quotidiana ci si deve, in sostanza, accontentare della grandangolare che però permette anche di registrare video discreti ma solo in 1080p. Mentre per i selfie è prevista un’ottica grandangolare con sensore da 16 megapixel e apertura pari ad f/2.0, ideale per selfie di gruppo.

Batteria

Ampia è la batteria inclusa in OPPO A96. Siamo infatti sulle stesse “misure” previste per la serie Find X5, quindi per i top di gamma di OPPO. La batteria inclusa è infatti da ben 5000 mAh e prevede, inoltre, la ricarica SUPERVOOC che garantisce una velocità di caricamento fino a 33W. Con questa capacità e soprattutto grazie alla gestione intelligente dei consumi della ColorOS, nonché per merito dello Snapdragon 680 che è davvero poco incisivo sui consumi, OPPO A96 permette di coprire agevolmente una giornata di utilizzo.

È anche possibile chiudere due giornate ricorrendo, circa dopo 36 ore, alle modalità di risparmio della ColorOS che agiranno in maniera più o meno invasiva a seconda della richiesta dell’utente. Grazie alla ricarica rapida non sarà comunque un problema regalare un boost di batteria aggiuntiva al dispositivo attendendo solo pochi minuti.

Conclusioni e Prezzo – OPPO A96

OPPO A96 è lo smartphone giusto per chi cerca un telefono dal look ricercato ma pratico ed economico. Con una spesa di soli 299€ potrete ottenere uno smartphone con uno schermo piacevole da guardare, dalle ottime prestazioni e con una fotocamera più completa rispetto agli altri dispositivi della stessa categoria. In più c’è una batteria in grado di regalarvi due giorni di utilizzo in relativa scioltezza e un’esperienza user-friendly garantita dalla ColorOS.

OPPO A96 non ha veri difetti: dovrete soltanto chiedervi se avete bisogno di qualcosa di più rispetto a ciò che lui è in grado di offrire, come ad esempio delle fotocamere più performanti o uno schermo qualitativamente superiore.

7,7

OPPO A96 è uno smartphone completo e affidabile a cui non manca davvero nulla per convincere i clienti che acquistano dispositivi della fascia media. Ci ha sorpreso con le sue buone prestazioni e con un’autonomia da primo della classe.

  • Design
    8
  • Schermo
    7
  • Hardware
    7
  • Connettività
    7
  • Audio
    7
  • Software
    8
  • Fotocamera
    8
  • Batteria
    8
  • Qualità/Prezzo
    9

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

Android