Gli sviluppatori possono inviare le app “non elencate” su App Store

Da oggi è possibile inviare app "non in elenco" su App Store.

Apple ha annunciato che l’App Store ora supporta le app non elencate che possono essere scaricate solo tramite link diretto.

app store

Le app non adatte alla distribuzione pubblica possono ora essere inviate ad Apple per la distribuzione non elencata. In questo modo, l’app non comparirà in nessuna categoria, ma nemmeno nei consigli o nei risultati di ricerca e in altri elenchi dell’App Store. L’unico modo per scaricare queste app è condividere il link diretto, con possibilità di distribuirle anche tramite Apple Business Manager e Apple School Manager.

Apple spiega che questa novità sarà utile per le app di aziende specifiche, per eventi speciali, per studi di ricerca o per altre funzioni che non prevedono la distribuzione pubblica. Le app non elencate sono supportate in tutti i paesi in cui è disponibile l’App Store. Gli sviluppatori possono inoltre inviare il modulo di richiesta per le app non elencate sia per i titoli nuovi che per quelli già esistenti e disponibili sullo store. Se approvato, il metodo di distribuzione dell’app “non in elenco” si applicherà a tutte le versioni future di quell’app.

Le app non elencate sono disponibili per chiunque abbia accesso al collegamento e, se l’app è già disponibile sull’App Store, il collegamento corrente rimarrà lo stesso. La distribuzione non elencata non può essere utilizzata per le beta e per TestFlight.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

Dev