Gli AirTag fanno crescere i furti d’auto in Canada

Quale correlazione c'è tra gli AirTag di Apple e i furti di auto in Canada?

Secondo la polizia canadese, gli AirTag vengono utilizzati dai ladri per furti d’auto mirati in tutto il Canada.

La polizia di York in Canada ha identificato un nuovo metodo utilizzato dai ladri per rintracciare e rubare veicoli di fascia alta, il tutto sfruttando le capacità di localizzazione degli AirTag. Con il dispositivo Apple, i ladri riescono a seguire l’auto fino alla residenza della vittima, per poi rubarla di notte direttamente nel vialetto di casa.

Da settembre 2021, solo a York si contano cinque casi di auto rubate sfruttando questo metodo. I ladri prendono di mira i veicoli più costosi che notano in luoghi pubblici o parcheggi. A quel punto, posizionano un AirTag in una posizione non visibile, come nel gancio di traino o nel tappo del serbatoio, nella speranza che on venga scoperto dal proprietario dell’auto.

I ladri non hanno modo di disabilitare la funzionalità anti-tracciamento di Apple, che ricordiamo avvisa gli utenti quando un AirTag nella vicinanze e non appartenente a loro li sta seguendo da un certo periodo di tempo. Il problema è che non tutte le persone danno peso alla notifica o hanno un iPhone.

Sebbene finora solo cinque furti siano stati direttamente collegati agli AirTag‌, è probabile che il fenomeno sia molto più ampio e ricollegabile anche all’aumento di furti in tutto il Canada, soprattutto negli ultimi mesi.

La polizia sta suggerendo ai proprietari di auto di ispezionare il loro veicolo alla ricerca di localizzatori e di fare molta più attenzione alle eventuali notifiche ricevute da un AirTag sconosciuto.

 

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

Curiosità