Arrestati gli hacker che eseguivano attacchi phishing contro utenti Apple

I membri del gruppo hacker responsabili di diverse frodi contro utenti Apple sono stati arrestati in queste ore.

Il Servizio di sicurezza dell’Ucraina ha arrestato cinque persone ritenute coinvolte nel gruppo internazionale “Phoenix”, che per diverso tempo ha eseguito attacchi phishing utilizzando siti Web di supporto Apple clonati e fasulli.

apple phishing arresto

Gli inquirenti ucraini fanno sapere che gli hacker vivevano a Kiev e Kharkiv e che tutti e cinque erano diplomati in istituti di istruzione tecnica superiore. La polizia ha anche sequestrato apparecchiature informatiche, telefoni cellulari, software e hardware utilizzati dal gruppo.

Il gruppo Phoenix era specializzato nell’ottenere il controllo remoto dei dispositivi mobili tramite attacchi phishing, indirizzando gli utenti a siti del tutto identici a quelli di supporto ufficiali Apple e Samsung. Lo schema è andato avanti per almeno due anni, con gli hacker che sono riusciti ad accedere con successo a diverse centinaia di account e ad offrire servizi a distanza per l’hacking di telefoni cellulari, con prezzi tra i 100 e i 200 dollari ad operazione.

Gli investigatori hanno anche scoperto che gli hacker stavano cercando di sbloccare dispositivi Apple rubati o smarriti. Questi iPhone venivano poi rivenduti ad ignari utenti come semplici dispositivi usati.

I cinque rischiano ora diversi anni di detenzione.

Apple AirPods in sconto su

News