La trasparenza del tracciamento costa 10 miliardi di dollari ai social media

Le app di social media hanno perso miliardi di dollari per colpa di Apple.

La stretta sulla privacy operata da Apple è costata cara alle società di social media, con le entrate pubblicitarie a favore di Facebook, Twitter, Snap e YouTube in calo di quasi 10 miliardi di dollari nella seconda metà del 2021.

trasparenza tracciamento

A causa dell’App Tracking Transparency di iOS, grazie al quale gli utenti possono scegliere se essere tracciati o meno dalle singole app, le entrate delle app di social media sono diminuite sensibilmente. Secondo gli ultimi dati riportati dal Financial Times, le entrate di Facebook, YouTube, Twitter e Snap sono dimninuite del 12% anno su anno nel terzo e nel quarto trimestre del 2021, per un totale di 9,85 miliardi di dollari.

Delle quattro società, Facebook è quella che ha subito il calo complessivo più grande, con una perdita di oltre 8 miliardi di dollari. Tuttavia, in termini percentuali Snap è andata peggio di tutti a causa dei suoi servizi disponibili quasi esclusivamente sugli smartphone.

Diversi inserzionisti hanno confermato risultati peggiori quando si tratta di pubblicità su dispositivi iOS, visto che la maggior parte degli utenti sta rinunciando al monitoraggio pubblicitario. Un marchio di bianchieria intima per uomini, ad esempio, prima di ATT riuscriva a guadagnare un cliente per una spesa pubblicitaria di 5$ rivolta a 1.000 uomini. Ora, bisogna spedere il doppio per ottenere lo stesso risultato poiché il sistema di tracciamento non sa chi è uomo e chi è donna tra gli utenti colpiti.

In ogni caso, le varie aziende si stanno muovendo per trovare delle alternative che rispettino i paletti imposti da Apple, ma per arrivare ad un risultato concreto bisognerà attendre circa un anno.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

News