Apple lancia nuove risorse Everyone Can Code per le scuole elementari

Il progetto Everyone Can Code di Apple si arricchisce di nuovi contenuti per le scuole elementari.

Apple ha lanciato nuove risorse per gli studenti e gli insegnanti delle scuole elementari, compresa una nuova guida alle attività per i più piccoli e per lo sviluppo di un’app inclusiva.

Everyone Can Code scuole elementari

Le nuove iniziative dell’azienda fanno parte del noto progetto Everyone Can Code di Apple, che si pone l’obiettivo di portare la materia del coding nelle scuole di tutto il mondo. Una delle novità è una guida alle attività chiamata Everyone Can Code Early Learners, che ha lo scopo di aiutare gli insegnanti e le famiglie a introdurre il coding ai giovani studenti.

Questo modulo utilizza attività specifiche, comprese quelle che non prevedono l’utilizzo di uno schermo, per aiutare gli studenti dalla scuola materna fino alla terza elementare a discutere, scoprire e avere una base nei concetti fondamentali della programmazione attraverso altre materie come scienza, arte e musica. Per esempio, una lezione sui comandi di programmazione si insegna attraverso passi di danza, e in un’attività sulle funzioni viene chiesto agli studenti di discutere passo passo alcune tecniche di rilassamento, ricollegandosi al concetto di apprendimento socio-emotivo.

Inoltre, Apple sta incoraggiando studenti e insegnanti a partecipare all’attività introduttiva Inclusive App Design. Questa sessione aiuta gli insegnanti a guidare gli studenti nel trasformare le loro idee in app con in mente sia l’inclusione che l’accessibilità. Chi insegna può quindi cimentarsi nella nuova attività “Progettazione di app inclusive”, della durata di un’ora, finalizzata a presentare agli studenti il mondo del coding e dello sviluppo di app. Il processo di progettazione delle app aiuta ogni studente a identificare i problemi che desidera risolvere, per poi passare a pianificazione, prototipo e programmazione di soluzioni creative. Aiuta inoltre gli studenti a pensare in modo critico a come costruire app che siano inclusive per tutti e li prepara ad essere gli innovatori di domani.

L’azienda sta anche pianificando aggiornamenti per l’app Schoolwork per consentire agli insegnanti di effettuare il check-in con i propri studenti durante o dopo le lezioni nel tentativo di valutare la comprensione e il loro coinvolgimento. Inoltre, un altro aggiornamento di Schoolwork consentirà agli insegnanti di creare singoli account per i propri studenti senza dover coinvolgere il reparto IT.

Grazie a queste novità, ora Apple offre risorse per insegnare il coding dalla scuola materna fino all’università, portando avanti un’idea che anni fa sembrava lontanissima dalla realtà: far diventare la programmazione una materia sempre più importante per tutte le fasce di età.

La guida “Programmare è per tutti – 4-8 anni” è disponibile gratuitamente per famiglie e insegnanti, che la possono scaricare da apple.com.

Apple AirPods in sconto su

News