Apple presenta ufficialmente iPhone 13 e iPhone 13 Pro!

Tante le novità di iPhone 13 Pro ed essenziali miglioramenti in iPhone 13. Ecco la nuova lineup di Apple!

L’attesa è finalmente terminata: Apple ha presentato ufficialmente iPhone 13 e iPhone 13 Pro, due smartphone completi e innovativi. Scopriamoli insieme.

iPhone 13 e iPhone 13 mini

iPhone 13

Il design dei nuovi iPhone 13 resta simile alla precedente generazione, con il Ceramic Shield sul frontale e resistenza IP68, ma con un notch più piccolo capace di integrare tutti i sensori necessari al Face ID e alla True Depth Camera. Sul retro, il setup fotografico si caratterizza per il posizionamento in diagonale delle due fotocamere.

Anche i colori sono differenti; su iPhone 13 arrivano le colorazioni RED, oro, nero, blu, rosa mentre sul modello Pro arrivano le colorazioni. Infine, i nuovi modelli strizzano l’occhio all’ambiente grazie ai materiali riciclati, un passo in più per l’ambiente.

iPhone 13

Le performance dei nuovi iPhone 13 si basano sul nuovo chip A15 Bionic realizzato da Apple a 5 nanometri con CPU 6-core, GPU 4-core più performante del 30% e ben 16-core di Neural Engine. Le performance migliorano rispetto al passato e arriva anche un nuovo ISP per la fotocamera, che viene migliorata seppur mantenendo un sensore da 12MP. I nuovi iPhone supportano anche la doppia eSIM.

La nuova lente ultra-wide promette performance decisamente migliori con rumore ridotto e una migliore apertura. Nel dettaglio, la nuova fotocamera principale offre apertura f/1.6 e una focale pari a 26mm mentre la ultra-wide (sempre da 12MP) offre apertura f/2.4 e una focale pari a 13mm. Infine, arriva la Night Mode per tutte le fotocamere, compresa la modalità Time Lapse.

iPhone 13 pro
Foto da iPhone 13.

Il nuovo grandangolo con pixel da 1,7 µm ha il sensore più grande mai integrato in un sistema a doppia fotocamera su iPhone e può catturare il 47% di luce in più per ridurre il rumore e produrre risultati più luminosi.

Arriva poi la stabilizzazione ottica del sensore, con risultati ottimi in ogni condizione e per ogni lente utilizzata, che sia la standard oppure la ultra-wide.

La nuova Cinematic Mode offre tutti gli strumenti per realizzare video eccelsi grazie alla nuova modalità di rack focus nei video.

Per un maggiore controllo creativo, la messa a fuoco può essere modificata durante e dopo le riprese; è anche possibile regolare la messa a fuoco dello sfondo (effetto bokeh) nell’app Foto, in iMovie per iOS e a breve anche in iMovie per macOS e in Final Cut Pro.

Apple fa presente che puoi registrare video Cinematic solo a 1080p a 30 fps, anche se puoi utilizzare questa modalità con il sensore principale e TrueDepth. Inoltre arriva il supporto 4K 60 HDR con il Dolby Vision su tutte le fotocamere, un passo avanti meraviglioso.

Il Super Retina XDR Display diventa molto più luminoso (28% in più) con una luminosità di 800 nits e 1200nits di picco. Le diagonali restano le stesse del modello precedente, quindi 6.1″ e 5.4″ per il modello “mini”.

In termini di connettività troviamo il supporto al 5G più veloce al mondo con pieno supporto alle più avanzate tecnologie in tutto il mondo. La batteria migliora (1.5 ore in più su iPhone 13 mini e 2.5 ore in più su iPhone 13) grazie alla batteria più grande e all’ottimizzazione del nuovo Chip A15 Bionic, oltre che alle modalità intelligenti di risparmio energetico.

I prezzi di iPhone 13 mini partono da 839€ mentre quelli di iPhone 13 da 939€ con il taglio di partenza da 128GB, un grande passo in avanti rispetto ai soliti 64GB, e con i successivi tagli da 256GB e 512GB. La disponibilità è fissata per il 24 settembre con i pre-ordini il 17 settembre.

iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max

iPhone 13 pro

Niente colorazione bronzo, Apple sorprende tutto con il nuovo colore Blue Sierra, evidentemente preferito dato l’enorme successo del Pacific Blue del modello dell’anno scorso.

A livello di potenza, sul Chip A15 Bionic troviamo 2 nuovi core ad alte performance e 4 nuovi core ad alta efficienza. Nella GPU troviamo 5-core al posto dei 4, visti sul modello standard. Tutto questo porta il nuovo smartphone ad avere le massime performance in ogni settore. Resta ovviamente supportato il 5G.

iPhone 13 pro

Da notare che tutti i nuovi modelli di iPhone sono più pesanti dei loro predecessori:

  • iPhone 12 mini: 135 grammi / iPhone 13 mini: 141 grammi;
  • iPhone 12: 164 grammi / iPhone 13: 174 grammi;
  • iPhone 12 Pro: 189 grammi / iPhone 13 Pro: 204 grammi;
  • iPhone 12 Pro Max: 228 grammi / iPhone 13 Pro Max: 240 grammi

Gli iPhone 13 sono anche più spessi di 0,25 mm rispetto ai loro predecessori.

Il Display Super Retina XDR cambia radicalmente con maggiore luminosità 1000 nits (1200 nits di picco) e con la tecnologia ProMotion con fluidità a 120Hz, come tutti aspettavamo da tempo. Il sistema è dinamico e adatta il refresh rate in base alle esigenze e a quello che viene visualizzato, da un minimo di 30Hz fino ad un massimo di 120Hz. Le diagonali restano le stesse dell’anno scorso: 6.1″ e 6.7″ per il modello Pro Max.

La fotocamera è la seconda rivoluzione di questo iPhone 13 Pro: il nuovo sistema vede un teleobiettivo da 77mm per maggiori opzioni creative e una fotocamera principale con apertura f/1.5.

Lo zoom ottico arriva al 3x con un’escursione dalla ultra-grandangolare alla lente zoom di 6x totali.

La lente ultra-wide raggiunge l’apertura f/1.8 e migliora le sue performance al buio. Il nuovo design degli obiettivi, la funzione di autofocus presente per la prima volta nell’ultra-grandangolo di un iPhone e il software avanzato aprono una nuova possibilità per iPhone: la Fotografia macro.

iPhone 13 pro

L’utente può scattare foto splendide e nitide in cui gli oggetti appaiono più grandi delle loro dimensioni reali, ingrandendo i soggetti con una distanza focale minima di 2 cm.

iPhone 13 pro
Foto da iPhone 13 Pro.

La nuovissima fotocamera con grandangolo ha un sensore più ampio con pixel da 1,9 µm, più grande di qualsiasi altro iPhone, per ridurre il rumore e garantire maggiori velocità dell’otturatore in qualsiasi condizione di luce, così le foto sono ancora più ricche di dettagli. In combinazione con l’ apertura più grande (ƒ/1.5), il grandangolo su iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max offre enormi miglioramenti in condizioni di scarsa luminosità: fino a 2,2 volte rispetto ad iPhone 12 Pro e quasi 1,5 volte rispetto ad iPhone 12 Pro Max.

La stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore (OIS), un’esclusiva di iPhone, è disponibile su entrambi i modelli e stabilizza il sensore invece dell’obiettivo, per immagini fluide e video stabili anche quando l’utente non è perfettamente immobile.

La Night Mode arriva su tutte le tre fotocamere. Il nuovo processing alla base della funzionalità “Photography Styles” sfrutta il Machine Learning per raggiungere il risultato preferito dall’utente in termini di colori, skin tones ed esposizione senza dover ricorrere a veri e propri filtri.

Per ciò che concerne il settore video troviamo il supporto allo standard cinematografico Apple ProRes, affiancato dall’ormai consolidato supporto Dolby Vision per l’HDR. Si tratta di una tecnologia incredibilmente utile per tutti i creativi. Bellissima la modalità Macro per i video slow motion, estremamente caratteristica. Il ProRes è un avanzato codec video utilizzato diffusamente come formato di distribuzione finale per spot, lungometraggi e trasmissioni, per offrire una maggiore fedeltà cromatica e una compressione minore.

I tagli di memoria vanno da 128GB ad 1TB con i prezzi in linea con l’anno scorso: si parte da 1189€ per il modello da 128GB mentre per la variante Pro Max si parte da 1289€. I preordini iniziano venerdì 17 settembre mentre il day one è fissato per il 24 settembre.

Un dettaglio sull’ambiente che accomuna tutti i nuovi iPhone:

iPhone 13 è progettato per ridurre al minimo il suo impatto sull’ambiente, a partire dalle linee dell’antenna che utilizzano per la prima volta in questo settore un materiale più resistente e dalle prestazioni superiori ottenuto dalla trasformazione chimica di bottiglie di plastica.

iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max sono progettati in modo da ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente. I magneti, come quelli usati negli accessori MagSafe, sono realizzati con il 100% di terre rare riciclate, mentre le saldature della scheda logica e, per la prima volta, le saldature dell’unità di gestione della batteria sono realizzate solo con stagno riciclato.

Per entrambi i modelli è stato inoltre utilizzato il 100% di oro riciclato per la scheda logica e il cablaggio della fotocamera frontale e di quelle posteriori. Inoltre il nuovo packaging senza pellicola esterna consente di risparmiare 600 tonnellate di plastica e porta Apple ancora più vicina all’obiettivo di eliminare del tutto questo materiale da tutti gli imballaggi entro il 2025.

iPhone 13 Pro disponibile su

News