Apple ha creato 20.000 posti di lavoro in India

Il crescente impegno di Apple in India sta portando vantaggi in tutto il paese.

Il trasferimento delle operazioni di Apple in India ha creato finora circa 20.000 posti di lavoro, con i fornitori che si sono impegnati ad aumentare l’occupazione entro marzo 2022 con l’obiettivo di triplicare quel numero.

La catena di approvvigionamento di Apple è molto vasta e da anni dipende principalmente dalla Cina. La pressione degli azionisti, dei governi occidentali e della politica globale generale hanno spinto Apple a cercare alternative, una delle quali è l’India.

Man mano che la presenza di Apple in India cresceva, aumentavano anche le offerte di lavoro. Secondo un rapporto di Digitimes Asia, finora Apple ha portato circa 20.000 posti di lavoro nel Paese. Questi posti di lavoro sono stati creati dai nove fornitori che fabbricano e assemblano prodotti nel paese.

L’India ha anche offerto un incentivo alle aziende straniere per spostare la produzione tramite un programma di sussidi chiamato Production Linked Incentive. Foxconn e Winston hanno entrambi richiesto l’incentivo e si sono impegnati a far crescere i posti di lavoro nei prossimi mesi.

Il rapporto suggerisce che il tasso di occupazione di Apple in India sarebbe ancora più alto se il COVID-19 non avesse influito su tutta la catena di approvvigionamento.

iPhone 12 Viola in sconto su

News