Anche nel 2020 gli iPhone usati hanno perso meno valore dei dispositivi Android

Come negli anni passati, anche nel 2020 il deprezzamento degli smartphone Android è stato molto più alto rispetto agli iPhone.

I dati pubblicati da BankMyCell, sito specializzato nella vendita e nell’acquisto di dispositivi usati, confermano qualcosa che già tutti sapevano: gli iPhone mantengono più alto il loro valore nel tempo rispetto agli smartphone Android.

deprezzamento smartphone

Lo studio ha controllato il valore di acquisto di 310 smartphone usati tra i più popolari del 2020. Dopo un anno dall’acquisto, un iPhone perde in media il 16,7% del suo valore iniziale e dopo due anni il deprezzamento arriva al 35,47%. Per quanto riguarda gli smartphone Android, il deprezzamento medio è del 33,62% nel primo anno e del 61,50% nel secondo anno.

valore iphone android

Guardando i dispositivi più datati, dopo quattro anni dall’acquisto un iPhone perde il 66,43% del valore, in pratica lo stesso deprezzamento di un Android con due anni di vita. Questi ultimi, invece, dopo quattro anni perdono l’81,11% del loro valore iniziale.

Parlando di singoli produttori, Apple si posiziona al primo posto con un deprezzamento medio dei suoi smartphone pari al 22,35%, seguida da LG con il 26,46%, Nokia (30,29%), Samsung (33,46%) e BlackBerry (34,02%).

Per quanto riguarda gli iPhone, questa è la tabella media di deprezzamento.

I dati dipendono ovviamente da vari fattori, come il prezzo iniziale, il target (entry-level, fascia alta, ecc…), il brand, ma di fatto BankMyCell ha confermano un trend che dura dalla notte dei tempi.

Insomma, una cosa è certa: rivendere un iPhone conviene molto di più rispetto ad un cellulare Android.

[via]

iPhone 12 Viola in sconto su

News