Comparazione tra iPhone 12 mini, iPhone 11 e iPhone SE 2020: quale modello scegliere?

Quali sono le differenze tra iPhone 12 mini, iPhone 11 e iPhone SE 2020?

Oltre ai nuovi iPhone 12, Apple ha lasciato a listino anche altri modelli precedenti, tra cui troviamo iPhone 11 e iPhone SE 2020. Oggi andiamo a vedere quali sono le differenze tra iPhone 12 mini, iPhone 11 e iPhone SE 2020.

Le dimensioni

Quando si sceglie uno smartphone, la prima cosa che si nota ad occhio sono le dimensioni generali del dispositivo. Nel caso dei tre modelli presi in esame, diventa un parametro molto importante nella scelta, perchè c’è chi ha bisogno di tanta compattezza e chi invece non ha problemi ad utilizzare un modello più grande.

iPhone 12 mini con schermo da 5,4 pollici misura 131,5 x 64,2 x 7,4 mm e ha un peso di 133 grammi. iPhone 11 ha uno schermo da 6,1 pollici, misura 150.9 x 75.7 x 8.3 mm e ha un peso di 194 grammi. iPhone SE 2020, infine, ha uno schermo da 4,7 pollici, misura 138.4 x 67.3 x 7.3 mm e ha un peso di 148 grammi.

Quale scegliere? Chiaramente se volete un dispositivo compatto la scelta è tra il nuovo iPhone 12 mini e iPhone SE 2020, che però hanno form factor completamente diversi. Il nostro consiglio è quello di provarlo in un Apple Store, ma capiamo che in questo periodo non è proprio semplice. Se invece volete un dispositivo con display ampio e le dimensioni generose non vi spaventano, iPhone 11 potrebbe essere un’ottima alternativa.

Display

Il display è probabilmente una delle caratteristiche principali che l’utente valuta per l’acquisto di un nuovo dispositivo.

Nel caso dei tre modelli in questione, abbiamo tecnologie e diagonali diverse. iPhone 12 mini adotta un pannello Super Retina XDR OLED da 5,4 pollici con risoluzione di 2340×1080 pixel con 476 ppi. iPhone 11 adotta un pannello Liquid Retina IPS LCD da 6,1 pollici con risoluzione di 828 x 1792 pixel con 326 ppi, mentre iPhone se 2020 adotta un pannello Retina IPS LCD da 4,7 pollici con risoluzione di 750 x 1334 pixel con 326 ppi.

Quale scegliere? Se volete un pannello di grande qualità la scelta è una sola, iPhone 12 mini. Se invece avete la necessità di un pannello più grande, iPhone 11 con i suoi 6,1 pollici potrebbe essere la scelta migliore. Probabilmente il display meno appagante è quello di iPhone se 2020, ma con i suoi 4,7 pollici è quello meno “ingombrante”.

Fotocamera

Negli ultimi anni la necessità di avere un ottimo comparto fotografico sul proprio smartphone è diventato molto importante, tanto che abbiamo visto il proliferare di diversi sensori nella parte posteriore degli iPhone. Nel caso dei tre modelli in esame, qualsiasi di esso sceglierete, avrete sempre a disposizione un ottimo comparto fotografico.

Partiamo da iPhone SE 2020, che ha un singolo sensore posteriore da 12 MP, in grado di realizzare ottimi scatti grazie anche allo smart HDR e anche ottimi ritratti. Anche nei video si difende bene, riuscendo a registrare fino alla risoluzione 4K. Unica pecca l’assenza della modalità notte.Anteriormente, invece, abbiamo un sensore da 7 MP.

iPhone 11, invece, è più versatile, infatti è dotato di due sensori posteriori da 12 MP, di cui uno ultra-grandangolare, in modo tale da riuscire ad effettuare anche scatti con angolo di campo di 120°. Anche in questo caso, il sensore principale è in grado di realizzare ottimi scatti, anche in condizioni di scarsa luminosità, grazie alla modalità notte. Anteriormente, invece, abbiamo un sensore da 12 MP con in accoppiata il sistema TrueDepth per il Face ID.

Arriviamo infine ad iPhone 12 mini, anche in questo caso dotato di due sensori posteriori da 12 MP, di cui uno ultra-grandangolare, insieme a un nuovo array di lenti in plastica a 7 elementi (su grandangolo) e a 5 elementi (ultra-grandangolo) che migliorano sensibilmente l’ottica generale. Anteriormente, invece, abbiamo un sensore da 12 MP con in accoppiata il sistema TrueDepth per il Face ID. Inoltre, è possibile utilizzare la modalità notte con tutti i sensori.

Quale scegliere? Se non avete grandi pretese, iPhone SE 2020 sarà sicuramente la scelta giusta per voi. Se invece volete un comparto fotografico di alto livello dovete necessariamente scegliere il nuovo iPhone 12 mini. iPhone 11, invece, è probabilmente il miglior compresso.

Processore

Arriviamo al cuore pulsante di questi iPhone, ovvero il processore che li muove. iPhone SE 2020 e iPhone 11 adottano il chip di precedente generazione A13 Bionic, un processore con sei core con una frequenza massima di 2.65 GHz. iPhone 12 mini, invece, adotta il nuovissimo chip A14 Bionic, in grado di assicurare performance 4 volte superiori rispetto ai precedenti modelli. Tra le caratteristiche principali di questo processore a 6-core troviamo una GPU del 50% più veloce, Neural Engine 16-core nettamente migliorato e dell’80% più veloce, 11.8 miliardi di transistor, una compressione di memoria nettamente superiore, un nuovo secure enclave che migliora la sicurezza, tecnologia ML del 70% più veloce, nuovo processore per il segnale delle immagini e controller specifico per il machine learning.

Inutile dirvi che se volete il meglio, la scelta è una sola, ma possiamo assicurarvi che il chip A13 Bionic svolge ancora egregiamente il suo compito.

Per quanto riguarda la RAM, abbiamo 3 GB su SE 2020 e 4 GB su iPhone 11 e 12 mini.

Connettività

Il comparto connettività sarà una delle aree da valutare attentamente nella scelta del vostro prossimo iPhone. iPhone 11 e SE 2020 sono dotati di modem 4G, mentre il nuovo 12 mini è in grado di supportare anche le nuove reti 5G.

Questo aspetto sarà molto importante nella scelta, soprattutto in ottica futura. Se siete utenti che solitamente tengono pochi anni lo smartphone, potete tranquillamente andare su uno dei due modelli 4G, se invece avete intenzione di tenerlo a lungo, dovreste decidere per il modello 5G, che vi assicurerà di poter sfruttare le nuove reti in futuro.

Batteria

Nel momento in cui scriviamo, non possiamo dirvi quale batteria troveremo all’interno di iPhone 12 mini, ma possiamo solo riportarvi la stima di Apple, che è di fino a 15 ore di riproduzione video, 10 ore di streaming, 50 ore di riproduzione audio.

iPhone 11, invece, ha una batteria da 3110 mAh, che secondo le stime di Apple può garantire fino a 17 ore di riproduzione video, 10 ore di streaming, 65 ore di riproduzione audio. iPhone SE 2020, infine, monta una batteria da soli 1821 mAh, che secondo le stime di Apple può garantire fino a 13 ore di riproduzione video, 8 ore di streaming, 40 ore di riproduzione audio.

Se desiderate il massimo in termini di autonomia, la scelta ricade su iPhone 11.

Prezzi

iPhone 12 mini

  • 64 GB – 839€
  • 128 GB – 889€
  • 256 GB – 1009€

iPhone 11

  • 64 GB – 719€
  • 128 GB – 769€
  • 256 GB – 889€

iPhone SE 2020

  • 64 GB – 499€
  • 128 GB – 550,30€
  • 256 GB – 671,05€

La differenza tra il 12 mini e SE 2020 è di 340€, per cui vanno valutati pregi e difetti di entrambi. Apple offre opzioni di acquisto a rate per tutti i modelli.

Quale scegliere

Si tratta di tre dispositivi molto validi, ma probabilmente indirizzati a un diverso target di utenti. Se volete entrare nel mondo Apple ma con un budget più limitato la scelta giusta è iPhone SE 2020, anche se probabilmente è il dispositivo che ha più mancanze tra i tre modelli presi in esame. Questo modello è consigliato anche come smartphone da regalare ai propri figli teenager.

Se invece volete il meglio senza arrivare ai costi dei Pro e mantenendo dimensioni contenute, inutile dirvi che la scelta giusta è il nuovo iPhone 12 mini, che allo stesso tempo riesce a dare tanta potenza e compattezza. Se invece preferite avere a disposizione un display più grande e una maggiore autonomia, la scelta ricade necessariamente su iPhone 11, un dispositivo molto equilibrato, che non vi farà rimpiangere i nuovi modelli, ad eccezione del tipo di pannello utilizzato.

News