Come utilizzare l’iPhone come webcam

Scopri come utilizzare l'iPhone come vera e propria webcam da collegare a PC Windows o Mac.

In un periodo dove il contatto con le altre persone è limitato a uno schermo, può essere utile sfruttare il nostro iPhone come vera e propria webcam da collegare a PC e Mac. Perché vedersi su schermi più grandi è sicuramente più bello.

epocam

In periodo di lockdown e con sempre più persone obbligate a rimanere in casa, la webcam è diventata uno strumento sempre più utilizzato non solo per mantenersi in contatto con le persone care, ma anche per partecipare a videoconferenze con colleghi e clienti. Se non ne avete una, lo smartphone Apple è una valida alternativa.

Su App Store, esistono diverse applicazioni che trasformano l’iPhone in una webcam, ma quella che ci sentiamo di consigliare è EpocCam. Non solo è facile da configurare, ma è anche perfettamente compatibile con Mac e PC Windows. La versione gratuita mostra qualche pubblicità e un watermark occasionale, ma a livello di funzioni non ci sono particolari differenze con la versione a pagamento (se non la qualità limitata a 640×480 a 30 fps, contro il full HD a 1080p della versione premium). Inoltre, EpocCam funziona con tutti gli iPhone e gli iPad in grado di eseguire iOS 10.3 o versioni successive. Per gli utenti Windows, una valida opzione è iVCam.

Dopo aver installato EpocCam su iPhone, non dovete far altro che scaricare e installare il client per PC o Mac da questo link. Una volta installato il client, torna sul tuo iPhone e avvia l’app EpocCam. Al lancio, l’app impiegherà qualche secondo per cercare il computer tramite Wi-Fi e avviare la configurazione automatica.

A questo punto, apri l’app che vuoi utilizzare (ad esempio, Skype) e dalle impostazioni Audio e video seleziona EpocCam dal menu delle sorgenti video.

Ora puoi utilizzare il tuo iPhone come webcam.

Guide