Le migliori app iPhone e iPad per lo smart working

Scopriamo le migliori applicazioni per lo smart working, sia per iPhone che per iPad-

La diffusione del coronavirus sta facendo “scoprire” a molte aziende e professionisti la flessibilità e l’importanza dello smart working, che in un momento come questo si sta rivelando indispensabile per molte imprese. Quali sono le migliori app iPhone e iPad per chi lavora da casa?

smartworking

Grandi aziende come Apple, Google e Twitter stanno invitando i propri dipendenti a lavorare da casa. Si tratta di un esempio da seguire per chi può gestire i propri flussi di lavoro con colleghi e clienti anche da remoto: stare a casa può aiutare a fermare questa epidemia, senza rinunciare alla produttività. Anche perché gli strumenti messi a disposizione su iPhone e iPad sono davvero tanti e completi.

LEGGI ANCHE: Come lavorare da casa in modo efficace

Slack

Slack non ha bisogno di molte presentazioni, visto che si tratta di una delle app più utilizzate per il lavoro da remoto, ma anche per gestire progetti e team in locale. Grazie a questa app, capi, colleghi o tutti coloro che lavorano su uno o più progetti hanno tutti gli strumenti per mantenersi in contatto, gestire appuntamenti, inviare messaggi privati, partecipare a gruppi e tanto altro. Collaborare a distanza non è mai stato così semplice.

Slack è disponibile gratuitamente su App Store.

Crew Messaging and Scheduling

Questa applicazione consente di gestire in modo avanzato le comunicazioni tra i membri dei vari team, creando messaggi di gruppo ma anche assegnando cose da fare e gestendo i turni di lavoro.

Crew Messaging and Scheduling è disponibile gratuitamente su App Store.

Skype

Un’altra app conosciuta da tutti. Certo, non è esente da qualche difetto, ma quando si tratta di organizzare conference call è difficile trovare di meglio in termini di semplicità e flessibilità. Ottima sia per conferenze audio che video.

Skype è disponibile gratuitamente su App Store.

Zoom

Zoom è diverso da Skype e da altri software di videochiamata più semplici in quanto si concentra su soluzioni aziendali e su larga scala (ma può essere utilizzato anche per esigenze di base). Funziona anche in modo diverso per avviare una conversazione con altre persone. Invece di dover conoscere l’email o il numero di telefono di un contatto, basta inviare un link o un ID del meeting che può essere usato nell’app o via web. Nella chat si possono anche condividere foto, video e file audio.

Zoom è disponibile gratuitamente su App Store.

GoToMeeting

Una delle migliori app per gestire una riunione aziendale importante, ma anche per un webinair o per altri lavori che richiedono un confronto faccia a faccia. Questa app non necessità di account, per cui tutti possono partecipare al meeting anche senza registrazione. Puoi creare un evento direttamente su iPhone o iPad e invitare fino a 7 persone (in videocall), puoi condividere lo schermo con tutti i membri del meeting e puoi trasferire anche il controllo delle prestazioni agli altri partecipanti. Durante il meeting, è possibile chattare con tutti i partecipanti o solo con alcuni. GoToMeeting si integra con la maggior parte della app di condivisione di file, tra cui ShareFile, Dropbox e Box.

Disponibile gratuitamente su App Store.

Google Meet

Chi proprio non sopporta Skype ha una valida alternativa offerta da Google. Meet non solo consente di effettuare conference call e video, ma si integra perfettamente con il calendario. Potete quindi creare un evento con link di invito e aprirlo direttamente da Meet all’ora del meeting. Supporto fino a 250 partecipanti, con tanto di sottotitoli in tempo reale se al meeting sono presenti persone di lingue diverse. E’ anche possibile condividere lo schermo in caso di necessità.

Meet di Google è disponibile gratuitamente su App Store.

Condivisione file

Quando si tratta di singoli file di dimensioni contenute, l’e-mail rimane lo strumento migliore per condividere ad esempio un documento o un foglio di calcolo. Quando, invece, bisogna condividere più file o comunque progetti di grandi dimensioni, le migliori alternative sono Dropbox e Box. Queste due piattaforma, gratuite per i piani base, permettono di gestire in tempo reale qualsiasi tipo di file.

Yammer

Yammer è una sorta di social network interno e privato per aziende. Questa app ti aiuta a comunicare con i colleghi ovunque ti trovi, ma anche di seguire dirigenti e altri membri del team, condividere contenuti, trovare informazioni importanti e tanto altro. Puoi partecipare agli eventi live, alle assemblee generali e ai video per tutti i dipendenti organizzati dai dirigenti, ad esempio per stabilire le priorità in determinati momenti.

Disponibile gratuitamente su App Store.

1Password

Se la tua azienda o il tuo team non hanno un generatore di password centralizzato, 1Password è la scelta migliore. Creando un account Teams” è possibile creare e condividere password per vari servizi che devono essere utilizzati da più persone, ma anche per tenere in sicurezza password aziendali, note sicure a tanto altro. Il tutto, sarà visibile e gestibile dai membri del team in un’unica interfaccia.

E voi, quale app utilizzate per il lavoro da casa?

Applicazioni App Store