I dirigenti Apple non viaggiano in Cina, ritardi nell’avvio della produzione degli iPhone 12

Senza i dirigenti e gli ingegneri Apple che effettuano gli ultimi controlli prima dell'inizio della produzione di massa, gli iPhone 12 non possono essere assemblati.

Solitamente, in questo periodo dell’anno gli ingegneri e i dirigenti Apple visitano gli stabilimenti dei fornitori in Cina per effettuare gli ultimi controlli prima che parta la produzione di massa dei nuovi iPhone. Questa volta la situazione è diversa e il processo di controllo subirà dei ritardi a causa del coronavirus.

mockup iPhone 12

Come riportato da Reuters, l’epidemia in corso in Cina ha spinto Apple a posticipare molti viaggi di dirigenti e ingegneri che dovevano dare il via alla produzione di massa dell’iPhone 12. Inoltre, diverse compagnie aeree statunitensi hanno bloccato tutti i voli verso la Cina fino al 24 aprile.

Anche se la produzione dei nuovi dispositivi inizia in estate, durante i primi mesi dell’anno alcuni dirigenti e diversi ingegneri Apple volano in Cina per perfezionare i processi di assemblaggio con i partner di produzione come Foxconn. Reuters ha parlato con ex dipendenti Apple che hanno affermato come questa situazione potrebbe essere “un grave problema“, perché gli ingegneri dell’azienda hanno necessità di incontrarsi faccia a faccia con i colleghi della Foxconn per pianificare la produzione dei nuovi iPhone.

Solitamente, nel mese di febbraio, Apple entra nella fase di convalida finale della produzione: i lavoratori della Foxconn assemblano un numero limitato di dispositivi e il processo di assemblaggio viene rivisto e confermato dagli ingegneri Apple. Una fonte ha detto a Reuters che questa fase di test finale è molto complicata e che “ci sono tante variabili da controllare e verificare“.

Il fatto che Apple abbia annullato gran parte dei viaggi in Cina provocherà dei ritardi nell’avvio della produzione, ma anche nella finalizzazione degli ordinativi di vari componenti presso partner terzi. La situazione potrebbe stabilizzarsi tra circa un mese, per questo sarà difficile per Apple recuperare il tempo perduto a causa del coronavirus.

Per gli utenti finali questo significa che gli iPhone 12 potrebbero essere lanciati con un mese di ritardo rispetto alle previsioni iniziali, oppure che all’inizio i nuovi modelli saranno disponibili in pochissime unità.

Apple Watch Series 7 in sconto su

News