Apple Pay rappresenterà il 52% dei pagamenti OEM nel 2024

Apple Pay trainerà il mercato dei pagamenti OEM da qui al 2024, per un totale di 686 miliardi di dollari di transazioni.

Secondo un nuovo report pubblicato da Juniper Research, Apple Pay rappresenterà il 52% di tutte le transazioni OEM entro li 2024. Tutto questo si traduce anche in ulteriori guadagni per Apple.

apple pay unione europea

Da questa ricerca emerge che l’utilizzo di Apple Pay continuerà a crescere nei prossimi anni, passando dal 48% del 2020 al 52% del 2024. Tale crescita sarà guidata soprattutto da Cina e Europa, oltre che dall’arrivo di Apple Card in più paesi. I pagamenti OEM sono quelli effettuati tramite servizi su dispositivi mobile.

Susannah Hampton di Juniper Research afferma che i concorrenti, tra cui Google e Samsung, devono continuare ad ampliare la portata dei propri servizi per fare passi avanti nel mercato. In totale, il valore delle transazioni globali contactless raggiungerà quasi 6 mila miliardi di dollari entro il 2024, rispetto ai 2 mila miliardi del 2020.

Entro il 2024, inoltre, le sole transazioni tramite Apple Pay dovrebbero arrivare ad un totale di 686 miliardi di dollari. Inoltre, entro il 2025, Apple Pay potrebbe rappresentare il 10% di tutte le transazioni tramite carte di credito.

Il Financial Times ha confermato che Apple prende lo 0,15% su tutte le transazioni Apple Pay. Considerando che negli Stati Uniti, solo nel 2018, le transazioni tramite carte di credito hanno raggiunto un totale di 7 mila miliardi di dollari, e che Apple Pay ne ha rappresentato circa il 5%, questo significa che Apple ha intascato circa 525 milioni di dollari in 12 mesi.

Un successo annunciato, grazie alla sicurezza e alla semplicità d’uso del servizio.

News