Apple, le nuove mappe sono ora ufficialmente disponibili

Apple ha riscritto la propria applicazione Mappe con tantissime novità sotto il profilo del design ma anche per quanto riguarda le funzionalità

Dopo un avvio molto difficile ed una lunga fase di perfezionamento, Apple ha finalmente completate un lungo processo di revisione della propria applicazione Mappe

Apple Mappe

L’annuncio arriva ufficialmente proprio da Apple che ha svolto un lavoro accurato di riprogettazione portando un’esperienza di navigazione decisamente più fluida, intuitiva e accurata. L’azienda ha lavorato all’inserimento di tanti miglioramenti sotto il profilo del dettaglio, potenziando sensibilmente anche la copertura stradale ed i vari punti di interesse così da offrire la miglior esperienza possibile per l’utente..

Look Around (la ben nota funzionalità simile alla street view di Google Maps) porta ora una fantastica vista a stradale con fotografie 3D ad alta risoluzione fruibile per ora solo a New York, San Francisco, Los Angeles, Las Vegas, Houston e Oahu; l’azienda ha però tuttavia rassicurato che presto arriveranno nuove città.

look around

Gli utenti negli Stati Uniti possono usufruire di un’app Mappe ridisegnata con navigazione più veloce e precisa, e con una vista più completa di strade, edifici, parchi, aeroporti, centri commerciali e altro; così arrivare a destinazione sarà ancora più facile e piacevole. Le nuove mappe sono disponibili negli Stati Uniti, e verranno estese all’Europa nei prossimi mesi.

Gli investimenti fatti da Apple sembrano senza alcun dubbio decisamente importanti ed il lavoro di manutenzione delle mappe sarà altrettanto importante in virtù dei diversi mezzi attrezzati con sistema LIDAR che continueranno ad operare per mantenere la massima fedeltà delle mappe. L’azienda ha inoltre lavorato duramente per massimizzare il livello di privacy dell’utente, evitando qualsivoglia tracciamento dei dati di posizionamento e navigazione dell’utente.

Al momento, come facile da immaginare, tale novità riguarda solo gli Stati Uniti ma a breve anche gli utenti europei potranno godere del grande lavoro svolto dall’azienda di Cupertino.

News