Apple Card aggiunge il supporto nativo per l’esportazione delle transazioni in un foglio di calcolo

Interessante novità per gli utenti Apple Card, che ora possono ottenere l'estratto conto in formato foglio di calcolo.

Apple ha aggiunto una nuova opzione per tutti gli utenti di Apple Card, al momento non disponibile in Italia, ovvero la possibilità di esportare estratti conto mensili nel formato foglio elettronico.

In questo modo sarà possibile scaricare i dati della nostra Apple Card e importarli magari in un qualsiasi software di gestione del nostro denaro. In precedenza, Apple rendeva disponibile solo la possibilità di avere l’estratto conto in formato PDF, ma questa nuova opzione tramite foglio di calcolo è sicuramente molto più versatile per gli utenti.

Per ottenere un foglio di calcolo dell’estratto conto della nostra Apple Card bisogna seguire questi passaggi:

  • Recarsi nell’app Wallet sul nostro iPhone;
  • Scegliere Apple Card;
  • Toccare “Saldo carta”;
  • Scegliere l’estratto conto mensile e toccare il pulsante “Esporta transazioni”.

Tutto qui? Purtroppo no, infatti come osserva Fast Company, ci sono ancora delle limitazioni:

C’è un avvertimento sulle nuove funzionalità di esportazione della Apple Card. È possibile esportare solo transazioni basate su estratti conto mensili. Non è possibile esportare transazioni combinate da più mesi o transazioni mensili parziali. Dovrai anche importare manualmente i dati nel tuo software di gestione del denaro. Apple non consentirà comunque ai servizi di terze parti di estrarre automaticamente i dati dal nostro account Apple Card.

Nonostante queste limitazioni si tratta comunque di una funzione molto utile, visto che la maggior parte dei software di budget, come YNAB, consente di importare manualmente i fogli di calcolo e di legare quelle transazioni al nostro budget, compensando l’incapacità della Apple Card di connettersi direttamente a questo tipo di software. Molte persone, inoltre, gestiscono anche il proprio budget da sole, attraverso soluzioni dirette tramite Microsoft Excel, Fogli di Google e Numeri di Apple.

News