Dipendente Apple Store afferma che ora è tutto dedicato alla promozione dei servizi

Un dipendente di un Apple Store che preferisce rimanere anonimo afferma che le persone che lavorano nei negozi di Apple sono diventate più simili a “venditori di auto o dipendenti di Best Buy“. E che ci si concentra molto di più sui servizi.

Apple Store

Il dipendente, visibilmente scontento, afferma che il passaggio di Apple nel mondo dei servizi porterà il personale a vendere pacchetti aggiuntivi, un po’ come già accadeva con Apple Care.

La direzione ha una propria agenda ed è estremamente superficiale riguardo l’opinione dei dipendenti. Dal mese scorso stiamo spingendo Apple Care come se fossimo venditori di auto o dipendenti di Best Buy. In futuro, ci aspettiamo di spingere anche le vendite di Apple Card.

Il dipendente non sembra molto contento di questo “nuovo” lavoro negli Apple Store, e inoltre aggiunge anche che:

I responsabili dei negozi e i senior manager traggono vantaggio dalle vendite, mentre i dipendenti non vedono alcun vantaggio. Non ci sono bonus per le vacanze e nessun incentivo. Inoltre i dipendenti presenti da più tempo guadagnano poco di più all’ora rispetto ai nuovi assunti “inesperti”. Se hai lavorato presso Starbucks o Target, è molto facile trovare lavoro nel nostro Apple Store”.

Insomma non proprio parole al miele da parte di questo dipendente, anche se, essendo anonimo, bisogna prendere molto con le pinze le sue parole, tra l’altro del tutto diverse da quanto affermato da tanti altri dipendenti e dagli utenti.

Cosa ne pensate?

News