Powerbeats Pro, la vera alternativa agli AirPods

Da ormai alcuni anni diversi prodotti della line-up di Beats hanno avviato un processo di convergenza con alcune delle tecnologie proprietarie di Apple, vista l’acquisizione del marchio da parte dell’azienda di Cupertino. Una convergenza che mantiene ben marcate le distanze tra i prodotti di Apple e quelli di Beats ma che al contempo semplifica e rende più attraente i prodotti Beats per tutti gli utenti dotati di prodotti Apple. Con Powerbeats Pro l’azienda propone di fatto quella che possiamo definire la vera alternativa agli AirPods di Apple, un’alternativa che grazie alla sua natura truly wireless e l’integrazione del chip H1 tanto caro agli utenti iOS offre tutte le funzionalità degli auricolari di Apple. Non è però tutto oro quel che luccica e scopriamo perchè nella nostra recensione completa.

Design e costruzione

I Powerbeats Pro sono un prodotto sicuramente molto appetibile per gli utenti Apple ma che presenta una filosofia costruttiva differente pensata senza dubbio per gli sportivi ma anche per coloro che desiderano auricolari maggiormente sicuri e saldi all’interno delle proprie orecchie senza rinunciare alle funzionalità del chip H1 installato all’interno degli AirPods. Gli auricolari di Apple infatti non calzano a pennello in tutte le orecchie e questo per molti rappresenta un problema in virtù del rischio di perderli per la strada; i Powerbeats Pro al contrario integrano un archetto che va a posizionarsi dietro l’orecchio e grazie ai cuscinetti in-ear gli auricolari risultano sempre saldi all’interno delle orecchie. Non sono certamente un paio di auricolari adatti ad essere indossati e rimossi con frequenza ma questo è sicuramente un dettaglio trascurabile a fronte della maggiore sicurezza e confort, sopratutto durante l’attività sportiva.

Il touch and feel del prodotto non è però purtroppo totalmente convincente in virtù di una realizzazione in plastica e gomma che al tatto non restituisce, a nostro avviso, quella sensazione davvero premium che ci saremmo aspettati da un prodotto di questa categoria di prezzo; bisogna inoltre valutare nel tempo la durata della gomma degli archetti, che non possono essere sostituiti agevolmente al contrario invece dei cuscinetti disponibili nella confezione in differenti misure.

Decisamente più convincente invece il comparto comandi che a differenza degli AirPods tornano ad essere fisici. ogni auricolare è dotato di un grosso pulsante per l’avanzamento traccia, la messa in pausa del brano, la risposta ad una telefonata ed il richiamo di Siri; grazie al chip H1 l’assistente vocale di Apple può anche essere richiamato semplicemente con il comando vocale “Hey Siri“, sempre molto reattivo nel riconoscere ed eseguire la nostra richiesta. Ogni auricolare è inoltre dotato di un bilanciere per il volume rendendo di fatto questi auricolari davvero indipendenti e sopratutto perfetti per l’attività sportiva, evitando tocchi involontari durante una corsa o una sessione in palestra; grazie al sensore posizionato su ogni auricolare è inoltre possibile mette in pausa la riproduzione semplicemente rimuovendone uno, per poi far partire nuovamente la riproduzione una volta reinserito nelle nostre orecchie.

Il case di ricarica è sicuramente importante in termini di dimensioni ma vista la conformazione degli auricolari difficile poter offrire qualcosa più compatto nonostante vada comunque rimarcato che le dimensioni, per quanto siano poco tascabili, non risultano troppo ingombranti. Come ormai da prassi per tutti gli auricolari truly wireless il case ci consente di ricaricare gli auricolari una volta riposti al suo interno e grazie al connettore di ricarica lightning gli utenti iPhone avranno sicuramente vita facile, evitando un cavo aggiuntivo per ricarica. Assente purtroppo la ricarica wireless, una mancanza certamente poco piacevole ma in linea con gran parte della concorrenza di pari fascia di prezzo.

Qualità di riproduzione

La qualità musicale offerta dai prodotti Beats è spesso stata oggetto di dibattiti molto accesi non solo tra gli utenti ma anche sui vari siti specializzati. Come ben sappiamo ogni orecchio è in grado di percepire il suono in modo differente ed in virtù di questo è sempre difficile emettere un verdetto davvero oggettivo senza una componente soggettiva sul giudizio finale. Questi auricolari nel complesso offrono una qualità di riproduzione senza dubbio apprezzabile ma che sin dai primi minuti di ascolto non è mai riuscita davvero ad incantare le nostre orecchie come ci saremmo aspettati. Le medie e alte frequenze sono senza dubbio sufficientemente limpide e definite tuttavia a mancare in maniera clamorosa sono le basse frequenze, decisamente poco presenti contrariamente a quanto Beats ci ha sempre abituato in questi anni. Ne consegue quindi che non tutti i generi musicali siano pienamente godibili su questi auricolari, sopratutto per gli amanti delle basse frequenze spinte e marcate; è ovviamente possibile intervenire sull’equalizzazione dei brani dando più enfasi ai bassi, tuttavia gli appassionati dei prodotti a marchio Beats potrebbero storcere il naso in merito a questa scelta inusuale per il marchio da sempre sinonimo di bassi più accentuati.

Il volume di riproduzione risulta nel complesso settato correttamente, con un’escursione ampia ma non eccessiva che evita al suono in cuffia di subire distorsione o altre spiacevole deterioramenti della qualità generale. La conformazione in-ear inoltre garantisce sicuramente un buon isolamento passivo dai rumori di fondo, rendendo l’ascolto senza dubbio più immersivo ma portando l’inevitabile effetto tappo non sempre apprezzato da alcuni utenti. Ottima la qualità dei microfoni i quali captano la nostra voce in maniera decisamente pulita e apprezzabile dal nostro interlocutore in fase di chiamata, che riceve sempre una voce chiara anche all’aperto in presenza di traffico o forti rumori di fondo.

Autonomia

L’autonomia è sicuramente un punto a grande favore di questi auricolari che riescono a raggiungere sempre una durata compresa tra le 8 e le 9 ore di ascolto continuative a seconda chiaramente del volume in cuffia da noi impostato. La batteria in dotazione all’interno del case riesce a fornire più di due ricariche complete degli auricolari, consentendovi quindi di dimenticarvi a casa il cavo di ricarica per diversi giorni. Tuttavia, in caso di esaurimento della batteria, interviene in nostro soccorso la tecnologia Fast Fuel di Beats che ci consente di ottenere un’ora e mezza circa di riproduzione con soli 5 minuti di ricarica; niente paura quindi se alla mattina prima di andare a lavorare vi doveste ritrovare la batteria scarica perchè bastano davvero pochi minuti di ricarica per avere a vostra disposizione un’autonomia senza dubbio sufficiente a coprire il tragitto casa-lavoro.

Acquista Powerbeats Pro – AMAZON

7

Giudizio finale

I Powerbeats Pro sono disponibili in quattro varianti di colore (Nero, Avorio, Blu Navy e Muschio) ad un prezzo pari a 249,99 euro. E’ fuor di dubbio che questi auricolari siano allo stato attuale la vera alternativa agli AirPods grazie all’integrazione del chip H1 in grado di portare le medesime funzionalità degli auricolari di Apple. Il confort è sicuramente apprezzare e senza dubbio tutti gli sportivi e timorosi troveranno in questi auricolari una maggiore sicurezza proprio per la loro conformazione che le rende saldi alle proprie orecchie. Tuttavia in relazione al prezzo e al marchio ci saremmo aspettati qualcosa di più sotto il profilo della qualità costruttiva e della qualità musicale, senza dubbio apprezzabile ma non eccellente. Se siete alla ricerca di un prodotto funzionale a 360 gradi ma sopratutto amico dei vostri dispositivi iOS sicuramente questi Powerbeats Pro sono un prodotto da tenere in grande considerazione ma se state cercando un prodotto di grande qualità sotto il profilo della qualità sonora il consiglio e quello di ampliare i vostri orizzonti, magari sacrificando l’aspetto funzionale ma affidandovi ad un prodotto in grado di offrire un suono in cuffia maggiormente convincente come i Sony WF-1000XM3, ad oggi probabilmente i migliori auricolari truly wireless in commercio per quanto riguarda la qualità sonora.

  • Powerbeats Pro
    7

Acquista Powerbeats Pro – AMAZON

News