Apple risponde circa il blocco software inerente la sostituzione della batteria su iPhone

La scorsa settimana, il sito di riparazione iFixit ha messo in evidenza una nuova funzionalità su iPhone descritta come un “blocco software inattivo” progettato per impedire ai clienti che si fanno sostituire la batteria da centri non autorizzati di vedere lo stato della batteria dei propri dispositivi.

Su un iPhone XS, XS Max o iPhone XR, ottenere una riparazione da una fonte non autorizzata da Apple genera un messaggio che dice “Impossibile verificare che questo iPhone abbia una batteria originale“, per cui l’iPhone rifiuta di visualizzare le informazioni sulla salute della batteria.

blocco software

Oggi Apple ha rilasciato una dichiarazione in merito, confermando che l’anno scorso ha effettivamente introdotto “una nuova funzionalità” che riporta il messaggio di cui sopra quando viene effettuata una riparazione non autorizzata della batteria, con l’obiettivo di proteggere i clienti da “danni, batterie di scarsa qualità o usate“.

Su un iPhone XR, XS o XS Max che ha una batteria sostituita al di fuori di un Apple Store o di un fornitore di servizi autorizzato Apple, l’iPhone leggerà semplicemente “Assistenza” e fornirà i messaggi relativi a una batteria che non può essere verificata. La funzionalità di stato della batteria che consente ai clienti di visualizzare lo stato delle batterie è bloccata e non disponibile.

iFixit ha scoperto che questo messaggio viene visualizzato indipendentemente dalla batteria utilizzata, per cui anche sostituendo la batteria con un altra sempre originale, il problema rimarrà il medesimo. Secondo quanton dvulgato dal canale YouTube The Art of Repair,  gli iPhone più recenti di Apple utilizzano un microcontroller Texas Instruments sulla batteria, progettato per autenticarla.

Secondo Apple, la notifica relativa alla batteria non originale non influisce sulla capacità di un cliente di utilizzare il telefono dopo la riparazione, ma ovviamente renderà i clienti diffidenti nei confronti di servizi di riparazione di terze parti che non sono autorizzati da Apple. L’unico modo per evitare “questo problema” quando si sostituisce la batteria su un iPhone XS, XS Max, XR (e presumibilmente iPhone futuri) è quello di effettuare la riparazione tramite Apple.

Le riparazioni sono gratuite con AppleCare + e quando gli iPhone sono coperti dalla garanzia standard di un anno.

News