Facebook, stangata da 5 miliardi per il caso Cambridge Analytica!

13 luglio 2019 di Luca Ansevini

Il caso Cambridge Analytica costa decisamente caro a Facebook, il colosso del social network di proprietà di Mark Zuckerberg. L’azienda si prepara infatti a ricevere un conto decisamente salato pari a ben 5 miliardi di dollari!

Come rivelato dal Wall Street Journal, la pesantissima sanzione inflitta all’azienda di Menlio Park è stata votata dalla Federal Trade Commission e si tratta della maxi multa più severa mai comminata ad un gigante del web, reo secondo la FTC di grave violazione della privacy. I dati di milioni di utenti sono stati infatti utilizzati a scopi politici nel corso della campagna presidenziale americana che ha visto vincente l’attuale inquilino della Casa Bianca Donald Trump; ricordiamo infatti che la società Cambridge Analytica ha ottenuto illegalmente i dati di ben 86 milioni di utenti.

La votazione ha visto estremamente compatto il fronte repubblicano, che ha votato a favore della sanzione contrariamente all’ala democratica della commissione che si è invece schierata contro la sanzione.

Si attende ora la delibera del Dipartimento di giustizia americano ma per il colosso di Mark Zuckerberg si profilano tempi duri, aggravati dalla sempre maggiore emorragia di utenza evidentemente scossa dall’incapacità di Facebook di garantire la conservazione dei dati nel pieno rispetto delle normative inerenti la tutela dei dati personali.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.