Apple ha cancellato lo sviluppo dei suoi visori AR | RUMOR

Apple avrebbe cessato lo sviluppo dei visori AR di cui tanto si è parlato in passato. A riferirlo è DigiTimes con una nota pubblicata pochi minuti fa.

Negli ultimi mesi, diverse fonti avevano confermato che Apple stava lavorando a dei visori per la realtà aumentata, la cui commercializzazione era attesa per la fine del 2020. Tra questi figuravano anche Ming-Chi Kuo e Mark Gurman, due delle voci più affidabili quando si parla di futuri prodotti Apple.

Per questo motivo, il report di DigiTimes arriva un po’ a sorpresa, perché significherebbe che Apple ha deciso di annullare un importante progetto hardware il cui lancio era praticamente imminente.

Secondo Kuo, questi visori sarebbero stati commercializzati come accessori da collegare all’iPhone e sarebbero serviti per offrire funzionalità avanzate di Realtà Aumentata senza dover guardare lo schermo dello smartphone. La produzione di massa era attesa tra fine 2019 e primi mesi del 2020. Gurman aveva parlato anche di un sistema operativo, “rOS”, pensato appositamente per questo visore, oltre che di vari prototipi studiati e vagliati da Apple.

Insomma, tutto lasciava intendere ad un nuovo prodotto Apple che sarebbe arrivato nel giro di un anno. Stando a quanto riferito da DigiTimes, però, l‘azienda avrebbe deciso di cancellare l’intero progetto.

News