A Hong Kong si usa AirDrop per superare la censura cinese

09 luglio 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Per ovviare alla censura del Great Firewall in Cina, i manifestanti di Hong Kong stanno usando la tecnologia AirDrop di Apple per condividere manifesti e volantini digitali.

Molte delle persone che stanno protestando contro il governo cinese hanno infatti abilitato AirDrop con l’impostazione “Visibile a tutti“. In questo modo, è possibile condividere facilmente file tra iPhone e iPad nelle vicinanze, senza alcun rischio di censura.

Le proteste sono aumentate dopo che il governo cinese ha deciso di rendere più facile l’estradizione dei residenti ad Honk Kong, che ora possono essere obbligati ad andare in Cina per essere processati. Questa scelta ha scatenato molte polemiche, visto che, almeno sulla carta, Honk Kong ha una sua indipendenza giuridica dalla Cina continentale.

Tuttavia, pochissime persone in Cina sono a conoscenza di queste proteste, proprio per la censura del governo. Per cercare di far arrivare le notizie al più alto numero di persone, ad Honk Kong hanno iniziato a condividere informazioni, volantini e altro direttamente tramite AirDrop, con la speranza che questa catena digitale raggiunga milioni di persone.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.