Apple mai così in basso in 5 anni nel mercato smartphone europeo

12 giugno 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Gli ultimi dati pubblicati da IDC ci dicono che Apple sta vivendo il suo periodo peggiore degli ultimi cinque anni in Europa per quanto riguarda la quota di mercato nel settore smartphone nel primo trimestre dell’anno.

Nella regione EMEA, che include Europa, Medio Oriente e Africa, sono stati venduti 83,7 milioni di smartphone nel primo trimestre del 2019, con un calo del 3,3% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. IDC afferma che questo calo è dovuto alla tendenza generale del mercato. In termini di entrate, il valore di 26,78 miliardi di dollari senza imposte sulle vendite è in calo di circa il 10% anno su anno.

I prezzi medi di vendita sono scesi in tutta l’Europa occidentale, mentre si nota un calo più marcato in Medio Oriente. I dati confermano però il periodo difficile di Apple, visto che in Europa ha raggiunto una quota di mercato del 23% con 7.8 milioni di iPhone venduti. Si tratta del peggior risultato degli ultimi cinque anni per quanto riguarda il primo trimestre.

Nello stesso periodo, i marchi cinesi Huawei e Xiaomi hanno visto “incrementi progressivi”, mentre Samsung registra un calo moderato della quota di mercato dal 30,76% al 29,47%.

“Il mercato è cambiato negli ultimi trimestri in modi relativamente prevedibili“, ha dichiarato Marta Pino, responsabile della ricerca IDC EMEA. “Le spedizioni sono rallentate dal fatto che i consumatori restano attaccati ai propri dispositivi più a lungo, ed Apple è stata messa alla prova con i suoi dispositivi più recenti. I marchi cinesi sono andati molto bene”. 

La situazione potrebbe cambiare nei prossimi mesi, con Huawei che deve affrontare i problemi con gli USA e il blocco possibile di Android, e Apple che in autunno lancerà i nuovi iPhone.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.